/ Attualità

Attualità | 20 settembre 2021, 15:58

“Riposi non rispettati nelle festività di Natale all’Euronics”. Il giudice del lavoro dà ragione alla dipendente

Un “nodo” su cui da tempo si batte nell’ambito del contratto nazionale del commercio. E, secondo la Uiltucs, il ‘caso Cuneo’ è un precedente che potrebbe fare giurisprudenza

“Riposi non rispettati nelle festività di Natale all’Euronics”. Il giudice del lavoro dà ragione alla dipendente

Aveva rivendicato la corretta applicazione dei riposi, in particolare durante il mese di dicembre con le festività natalizie, una lavoratrice operante da anni all’Euronics di Cuneo, rappresentante sindacale della Uiltucs.

La richiesta della dipendente della società Dimo Spa (che gestisce i negozi di elettronica nel capoluogo) è arrivata sui banchi del Tribunale di Cuneo. Con sentenza depositata venerdì 17 dicembre, la giudice del lavoro Paola Elefante ha dato ragione alla dipendente.

L’oggetto della contestazione era da riferirsi ai giorni di riposo. Al posto delle quattro giornate previste per legge, la Dimo, secondo quanto riporta una nota sindacale della Uiltucs, ne avrebbe concesse al massimo due. Conteggiando i giorni di chiusura del negozio per le festività (25-26 dicembre) come giorni effettivi di riposo e non festività godute.

Un “nodo” su cui da tempo si batte nell’ambito del contratto nazionale del commercio. E, secondo la Uiltucs, il ‘caso Cuneo’ è un precedente che potrebbe fare giurisprudenza.

“La Uiltucs – scrive in una nota la segreteria coordinata da Fabio Bove si era rivolta ai propri legali per far valere i diritti della propria Rsa, in quanto Dimo persisteva a dare un’interpretazione restrittiva e lesiva dei diritti spettanti e non intendeva accogliere le richieste presentate.” 

“Il ricorso presentato al Tribunale di Cuneo – prosegue la nota sindacale – dallo studio associato Bertoni-Manfredi è stato accolto dal giudice, che ha condannato la Società Dimo Spa al pagamento delle spese processuali e legali e al risarcimento delle giornate di mancato riposo alla nostra Rsa.”

“La sentenza – conclude – ha dichiarato definitivamente il trattamento normativo da applicare in materia di riposi di legge nel settore del commercio. Sono stati salvaguardati i diritti delle lavoratrici e dei lavoratori della Dimo Spa. Avevamo ragione.”

Daniele Caponnetto

Google News Ricevi le nostre ultime notizie da Google News SEGUICI

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium