/ Economia

Economia | 20 settembre 2021, 16:41

Demarchi (Lega): “Dalla Regione l’incentivo a riportare le botteghe nei borghi: una sfida sociale ed economica”

Sono cento i Comuni in Piemonte privi di un negozio e un bar. Un problema che nel cuneese, a prevalenza montana e caratterizzato da piccoli borghi è particolarmente sentito

Paolo Demarchi

Paolo Demarchi

La Regione Piemonte punta a rilanciare il piano per le "Botteghe dei servizi" iniziativa che si inserisce in una lunga serie che la Giunta di Centrodestra sta mettendo in campo.

Sono cento i Comuni in Piemonte - afferma Paolo Demarchi consigliere cuneese eletto nelle fila della Lega Salvini Piemonte - privi di un negozio e un bar. Un problema che nel cuneese, a prevalenza montana e caratterizzato da piccoli borghi è particolarmente sentito”.

La Regione Piemonte - prosegue il saluzzese Demarchi - ha pubblicato un avviso per la raccolta di manifestazioni di interesse finalizzate alla creazione ed al rafforzamento delle Botteghe dei servizi sul sito.

Saranno le Unioni montane dei Comuni piemontesi a raccogliere le domande che dovranno essere approntate da operatori privati nei Comuni montani.

Dopo l’arrivo delle manifestazioni di interesse la Regione appronterà un apposito bando per le nuove la creazione di esercizi commerciali in cui il commercio al dettaglio con priorità per prodotti alimentari, giornali, riviste e generi di monopolio e per le attività di somministrazione di alimenti e bevande.

Il bando finale sarà rivolto a imprese o anche cooperative di comunità”.

Il dettaglio al sito https://www.regione.piemonte.it/web/temi/ambiente-territorio/montagna/azioni-per-montagna/avviso-per-raccolta-manifestazioni-interesse-per-botteghe-servizi

redazione

Google News Ricevi le nostre ultime notizie da Google News SEGUICI

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium