/ Eventi

Eventi | 20 settembre 2021, 16:55

A Cherasco torna il mercato dell'antiquariato nel centro storico

Appuntamento domenica 3 ottobre

A Cherasco torna il mercato dell'antiquariato nel centro storico

Domenica 3 ottobre l'antiquariato torna ad vivacizzare il centro di Cherasco. Centinaia di espositori con i loro banchi saranno sparpagliati per le vie ortogonali in un cornice caratterizzata da palazzi barocchi, chiese seicentesche e torri medievali a delimitare i bellissimi vicoli di questa cittadina insieme ai due archi monumentali che disegnano il salotto cittadino, la via principale,  Via Vittorio Emanuele II.

Si respirerà atmosfera d'antan: sulle bancarelle si troveranno mobili, suppellettili, libri e stampe, strumenti da lavoro, stoffe, abiti, dischi, vintage e retrò. Al mercato dell’antiquariato cheraschese si trova un po’ di tutto: è come un viaggio nella memoria con le stoviglie e gli oggetti simili a quelli che abbiamo visto a casa della nonna, ma ci sono anche pezzi preziosi e insoliti.

Il centro storico sarà chiuso al traffico veicolare dalle 7 alle 18. Venire a Cherasco la domenica del mercatino è anche l’occasione per stare all’aria aperta: passeggiando tra i banchi nelle vie, fermandosi nei déhors esterni per mangiare, camminando lungo i viali napoleonici e i bastioni da cui si gode il panorama sulla Langa. La città d’arte inoltre propone la visita a due mostre ad ingresso libero (con green pass), a Palazzo Salmatoris “Da Kandinsky a Warhol l’arte del Novecento nel manifesto” e nella Chiesa di San Gregorio “Donna: sostantivo femminile” di Simona Ripamonti.

Per gli amanti dell’enogastronomia Cherasco inoltre offre una vasta gamma di eccellenze artigiane: dalle chiocciole cucinate nei modi più svariati nei ristoranti cittadini alla Salsiccia di Cherasco al Barolo ai dolci Baci, perfetto connubio tra nocciola di Langa e cacao, oppure la Robiola di Cherasco, eccezionale formaggio di capra che ha ottenuto la certificazione De.Co, riconoscimento comunale che garantisce la genuinità e la filiera del prodotto. Inoltre la Città delle paci, con la sua storia, l'arte, la cultura è anche uno degli 11 Comuni del Barolo.

“Da alcuni mesi abbiamo potuto riprendere questo importante appuntamento con l'Antiquariato e il Collezionismo – commenta il vicesindaco Claudio Bogetti.  – L'edizione di settembre ha avuto una grande affluenza di pubblico, con numeri simili al periodo pre-Covid. Il Mercato si conferma uno degli appuntamenti più sentiti e apprezzati, non solo dal territorio vicino ma da tutto il nord Italia. Tutto questo è possibile grazie anche al lavoro dei numerosi volontari, della Protezione civile e delle forze dell'ordine che vigilando permettono lo svolgimento della manifestazione in tutta sicurezza”.

Durante tutta la manifestazione saranno rispettate le normative anti-Covid in vigore dal 6 agosto 2021, inoltre la mascherina sarà obbligatoria anche all’aperto.

comunicato stampa

Google News Ricevi le nostre ultime notizie da Google News SEGUICI

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium