/ Economia

Economia | 21 settembre 2021, 15:00

Cos'è l'Ipermetropia e come si svolge un intervento di Cataratta

Per Ipermetropia si intende il difetto di rifrazione, cioè l’immagine viene focalizzata dietro la retina e non su una parte della retina stessa.

Cos'è l'Ipermetropia e come si svolge un intervento di Cataratta

In questi ultimi anni il settore oculistico ha fatto passi da gigante grazie alla tecnologia che aiuta tantissimo nei difetti visivi, come per esempio l’Ipermetropia oppure il semplice intervento di Cataratta. Effettivamente, sia la cataratta che l’ipermetropia sono spesso associate. Quest’ultima si sviluppa dopo i quarant’anni anche in coloro che magari hanno avuto una buona vista per tutta la loro vita fino ad ora.

Ma cerchiamo di capire meglio qual’è il problema principale di una persona che soffre di ipermetropia e vediamo in pratica la semplicità dell’intervento di cataratta.

Cos'è il difetto visivo dell’Ipermetropia

Per Ipermetropia si intende il difetto di rifrazione, cioè l’immagine viene focalizzata dietro la retina e non su una parte della retina stessa. Ecco perché l’occhio ipermetropico fa vedere un’immagine sfocata. Le cause più comuni per questo disagio possono essere riscontrate in caso di bulbo oculare piccolo o che abbia uno scarso potere rifrattivo.

Inoltre, la capacità di vedere bene si riduce con l’età dato che gli occhi perdono pian piano la possibilità di mettere a fuoco, a causa dell’invecchiamento o dell’usura del cristallino. Quest’ultimo subirà quindi una diminuzione di elasticità nei legamenti che lo tengono ben saldo e anche i muscoli saranno sempre meno collaborativi. Il medico oculista allora esegue un esame importante per controllare l’ipermetropia. Di solito, utilizza un collirio per dilatare la pupilla in modo tale che si possa determinare il tipo di rifrazione oculare.

L’intervento che elimina la cataratta

L’operazione classica di eliminazione della Cataratta al giorno d’oggi viene eseguita senza traumi o complicazioni come succedeva nel passato. Avviene semplicemente grazie al lavoro del bravo chirurgo oculista che utilizza degli ultrasuoni per l’intervento. Nell’immediato viene subito effettuato anche l’inserimento di una piccolissima lente multifocale per terminare l’operazione completamente. Si elimina con questa modalità la cataratta in modo permanente e si risolve il difetto della poca visione, oltre a eliminare l’Ipermetropia. Tutto questo grazie ad un rapidissimo intervento di cataratta.

Come avviene

Effettivamente saranno sufficienti solo 15 o 20 minuti al massimo. L’operazione in se stessa viene eseguita dopo l’istallazione di gocce anestetiche nell’occhio. E può essere svolta senza problemi anche ambulatorialmente. Il chirurgo quindi esegue una micro incisione autosigillante di 2 mm per ottenere in questo modo un intervento di cataratta senza sutura. Ed ecco terminata l’operazione!

Alla fine, i difetti visivi possono essere corretti in diversi modi: da quello di tenere gli occhiali oppure le lenti a contatto per tutta la vita, a piccoli interventi per la correzione permanente di disturbi lievi.

In effetti, il tempo trascorre veloce per tutti ed arriva in un lampo, come si suol dire, anche l’età matura nella quale di solito si perde un po’ della buona vista sulla quale si poteva contare da giovani. Ma niente paura, perché fortunatamente, come abbiamo visto ed analizzato nelle righe precedenti, con la semplice e veloce operazione della cataratta si può risolvere l’opacizzazione del cristallino e alcuni difetti visivi come la Ipermetropia, l’Astigmatismo e pure la Miopia.

Google News Ricevi le nostre ultime notizie da Google News SEGUICI

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium