/ Eventi

Eventi | 22 settembre 2021, 15:13

Libera il libro: escape room “La prigione di Teadmatus” a tema fantasy nei quattro Comuni del progetto

Si parte sabato 2 ottobre a Marene

Libera il libro: escape room “La prigione di Teadmatus” a tema fantasy nei quattro Comuni del progetto

Proseguono gli appuntamenti con Libera il Libro, rete di progetto nata dalla collaborazione tra i Comuni di Cavallermaggiore, Marene, Monasterolo di Savigliano e Racconigi e promosso da Fondazione CRC e Centro per il Libro e la Lettura.

Con “A ottobre con Libera il Libro”, ogni sabato del mese, arriva l’escape room in biblioteca, gioco interattivo a squadre tanto apprezzato dai giovani negli ultimi anni.

A realizzare le ambientazioni, l’esperto Vito Di Martino, che, grazie alla sua strabiliante immaginazione e creatività saprà ricreare dei percorsi a tema fantasy all’interno delle sale delle biblioteche, in una vera e propria sfida contro il tempo! Muovendosi attraverso le stanze, gli scaffali e i libri della biblioteca, infatti gli utenti dovranno scovare indizi, risolvere enigmi per ritrovare la via d’uscita. Ci riusciranno? 

Si parte sabato 2 ottobre, a Marene, presso la Biblioteca Civica "Falcone e Borsellino" (Via Stefano Gallina,52).

I turni saranno i seguenti:
● 9.30’ - 10.30’
 ● 11.00’ - 12.00’
● 15.00’ – 16.00’
● 16.30’ – 17.30’
● 18.00’ – 19.00’

Si continua sabato 9 ottobre, a Racconigi, presso la Biblioteca Civica “Le Clarisse”, (Piazza Andrea Burzio, 5).

I turni saranno i seguenti:
● 9.30’ - 10.30’
● 11.00’ - 12.00’
● 15.00’ – 16.00’
● 16.30’ – 17.30’
● 18.00’ – 19.00’

Sabato 16 ottobre, l’escape room si sposta a Monasterolo di Savigliano, presso la Biblioteca Civica (Via Mazzini n.30).

I turni saranno i seguenti:
● 9.30’ - 10.30’
● 11.00’ - 12.00’
● 15.00’ – 16.00’
● 16.30’ – 17.30’
 ● 18.00’ – 19.00’

Ultimo appuntamento, sabato 23 ottobre a Cavallermaggiore presso la Biblioteca civica “Nuto Revelli” (ingresso su via Roma, 104 dal cortile municipale).

I turni saranno i seguenti:
● 9.30’ - 10.30’
● 11.00’ - 12.00’
● 15.00’ – 16.00’
● 16.30’ – 17.30’
● 18.00’ – 19.00’

SPECIFICHE DEL GIOCO - LA PRIGIONE DI TEADMATUS -

Una preziosa reliquia, una vangla, proveniente dall’Estonia e risalente ad epoca medievale è custodita all’interno di una biblioteca insieme ad altri reperti molto antichi. La vangla, apparentemente simile a un orologio, è in realtà una prigione magica che trattiene al suo interno Teadmatus, il demone dell’ignoranza. I quattro amuleti creati dall’alchimista Valgustatud per imprigionare il terribile demone, sono stati rubati e nascosti nella biblioteca. Una setta segreta vuole far precipitare il mondo in un oblio di superstizione e inganno! Il compito dei giocatori è quello di ritrovare i quattro amuleti e riposizionarli sulla vangla prima che le lancette facciano un giro completo, liberando per sempre il terribile Teadmatus. I giocatori dovranno risolvere una serie di enigmi e rompicapo, nascosti all’interno della biblioteca e camuffati da libri. Riusciranno nell’impresa?

DURATA: 60 minuti a partita

NUMERO GIOCATORI: massimo 5/6 , minimo 2. Per far giocare più persone possibile, i prenotati possono essere uniti tra loro per formare un gruppo di 6 giocatori. Gli eventi sono gratuiti e aperti a tutti (in caso di bambini al di sotto dei 12 anni è consigliata la presenza di almeno un accompagnatore che possa prendere parte alle difficoltà previste dal gioco)

La prenotazione è altamente consigliata. Per info e iscrizioni è possibile chiamare allo 0172 381899, scrivere a info.liberaillibro@gmail.com oppure rivolgersi direttamente al personale delle biblioteche di progetto. Per poter partecipare agli eventi è necessario presentare il Green Pass (o Certificazione Verde) agli organizzatori (non sarà richiesto ai partecipanti al di sotto dei 12 anni e ai soggetti esenti sulla base di idonea certificazione medica)

comunicato stampa

Google News Ricevi le nostre ultime notizie da Google News SEGUICI

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium