/ Sport

Sport | 22 settembre 2021, 18:00

Coppa Italia Serie D: il Fossano travolge il Saluzzo 4-1 e passa il turno; Il Bra scivola in casa e viene eliminato

Una rete di Carrer (Vado) a 5’ dal termine condanna il Bra all’eliminazione. Brilla il Fossano, che supera in rimonta il Saluzzo e accede ai trentaduesimi di finale

Coppa Italia Serie D: il Fossano travolge il Saluzzo 4-1 e passa il turno; Il Bra scivola in casa e viene eliminato

Il Bra scivola in casa con il Vado e saluta la Coppa Italia, mentre il Fossano “strapazza” il Saluzzo e accede ai trentaduesimi di finale! Sono questi i verdetti emessi in questo mercoledì di Coppa per le squadre cuneesi di serie D. I giallorossi di Floris sono partiti bene, ma alla distanza hanno subito la maggiore verve di un Vado cinico e ben messo in campo.

Il Fossano, invece, ha ribaltato un match che aveva visto la squadra saluzzese portarsi sul momentaneo vantaggio con Testardi. La reazione degli uomini di Viassi si è rivelata di spessore e i 4 gol messi a referto, tra cui un’autorete, hanno legittimato una vittoria rotonda e meritata. Di seguito le azioni salienti dei due match:

BRA-VADO 0-1: I padroni di casa partono con grinta e già al 1° minuto Bongiovanni impegna seriamente il portiere ospite Colantonio. Ancora Bra in avanti al 4° e al 7°, rispettivamente con Veneziano e ancora Bongiovanni, ma la difesa dei liguri si salva. Passano i minuti e il Vado esce dal guscio. Al 30° Gandolfo arriva in leggero ritardo sull’assist di Di Salvatore. Ospiti ancora pericolosi con Cossu al 37°, ma la sua conclusione termina di poco a lato. La prima frazione di gara termina con il risultato inchiodato sullo 0-0.

Vado intraprendente in avvio di ripresa. Al 64° Roscio è bravo a respingere il tiro di Cattaneo. Al 72° ghiotta occasione per i padroni di casa, ma Marchisone non approfitta di un errore di disimpegno del Vado. A trovare la rete, invece, sono gli ospiti, che a 5 minuti dal termine passano in vantaggio con Carrer. Dopo 5 minuti di recupero l’arbitro dice che può bastare così e con il triplice fischio sancisce la vittoria del Vado, che grazie a questo risultato passa il turno e accede ai trentaduesimi di Coppa Italia di Serie D.

FOSSANO-SALUZZO 4-1: Il risultato si sblocca già al 4° minuto del primo tempo. A passare in vantaggio sono gli ospiti di mister Briano, che per un tocco di mani in area di Brero usufruiscono di un calcio di rigore. Dal dischetto Testardi insacca. La reazione dei padroni di casa non si fa attendere e al 27° il risultato torna in parità; Il direttore di gara ravvisa un tocco di mani in area di Di Carlo e indica con decisione il calcio di rigore. Dagli undici metri trasforma Menabò.

L’attaccante fossanese, al 29° trova il gol del 2-1, ma l’arbitro annulla per fuorigioco. Operazione sorpasso rinviata solo di pochi minuti. Al 37°, infatti, Scarafia viene messo giù in area e per l’arbitro è ancora calcio di rigore, il terzo del match. A incaricarsi della battuta questa volta è Scotto; Il portiere Virano riesce a parare, ma sulla respinta si avventa come un falco ancora Menabò, che deposita il pallone in rete. Il primo tempo si chiude pertanto con il Fossano avanti sul 2-1.

Nella ripresa gli ospiti spingono alla ricerca del gol del pareggio. Al 50° Matera impegna Chiavassa. Al 53° Saluzzo ad un passo dal gol, ma è ancora Chiavassa a compiere un autentico miracolo sulla conclusione di Andretta. Un minuto dopo arriva il tris per gli uomini di Viassi; Scarafia raccoglie una respinta del portiere Virano e segna il gol del 3-1. All’81° c’è ancora il tempo per registrare il poker dei padroni di casa, che grazie allo sfortunato autogol di Di Carlo fissano il punteggio sul 4-1. Il Fossano, dunque, riscatta la falsa partenza subita in campionato ad opera del Ligorna (0-2) e si regala il passaggio al turno successivo di Coppa Italia.

 

Matteo La Viola

Google News Ricevi le nostre ultime notizie da Google News SEGUICI

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium