/ Sport

Sport | 22 settembre 2021, 14:21

Volley maschile A2 - VBC Synergy Mondovì, il punto della situazione con coach Denora

"Dal punto di vista tecnico ci siamo concentrati molto su fasi analitiche e sintetiche, quando poi saremo al completo lavoreremo per lo più sui sistemi di gioco affrontati fin ora parzialmente"

Volley maschile A2 - VBC Synergy Mondovì, il punto della situazione con coach Denora

L'ufficio stampa del VBC Synergy Mondovì ha fatto il punto della situazione, con coach Francesco Denora, dopo circa un mese dall’ inizio della preparazione, iniziata giovedì 19 agosto, e dopo il primo test match disputato contro Savigliano (e vinto 3-2).

Allora Francesco, dopo il primo mese di preparazione e dopo il primo test match con Savigliano, quale è lo status di forma del gruppo?

La forma è buona, stiamo facendo un ottimo ed intenso lavoro fisico assieme al preparatore Nenad Milosiev e ben assistiti dalla fisio Elena Ambrogio. Entrambi fondamentali in questa fase, il primo per mettere benzina nei motori e la seconda che ci aiuta con i recuperi e nella gestione dei carichi valutando lo stato di forma dei ragazzi. Dal punto di vista tecnico ci siamo concentrati molto su fasi analitiche e sintetiche, quando poi saremo al completo lavoreremo per lo più sui sistemi di gioco affrontati fin ora parzialmente. Sono comunque soddisfatto di quello visto con Savigliano, sicuramente la cosa su cui dobbiamo crescere è la gestione dell'errore, il non aver fretta di chiudere il punto. Siamo giovani e ci sta che facciamo qualche errore di troppo ma con il lavoro penso che raggiungere un buon equilibrio.

Il tanto atteso arrivo dell’ opposto nigeriano Arinze Kelvin Kwachukwu, 2,15 di altezza, quale peso potrà avere sul gioco monregalese?

Mi piacerebbe riuscire ad impostare un gioco molto collettivo di attacco, sfruttare sempre tutta la rete e la profondità del campo ma naturalmente Arinze sarà il nostro riferimento in quel fondamentale. Anche al servizio se riuscirà ad avere la giusta continuità per caratteristiche può spaccare le partite. Ci sono grandi aspettative su di lui, ma diamogli comunque il giusto tempo di adattamento.. è pur sempre un diciannovenne.

Quale sarà il livello di questo campionato di A2?

Con la reintroduzione delle retrocessioni il livello del campionato si prospetta alto e competitivo, si son tutte attrezzate in modo importante. Tra le favorite vedo Bergamo, Cuneo e Brescia, poi ci può sempre essere la sorpresa. Squadre rivelazione potranno essere Lagonegro e Motta, hanno giovani con curriculum già importanti. Ma prevedo un campionato dove tutti possono vincere con tutti e il fattore casa potrà influire tanto.

Ed il VBC Synergy dove si potrà collocare?

L'obiettivo principale rimane quello della salvezza, dobbiamo essere bravi a dare il giusto peso ai momenti. Siamo giovani e potrebbe volerci del tempo. Capire quanto prima che non dobbiamo abbatterci nei momenti difficili e ad esaltarci e sfruttare l'entusiasmo nei momenti buoni. In questo campionato una vittoria, per chi deve salvarsi può valere quasi doppio. Poi oltre l'aspetto tecnico mi piacerebbe far innamorare la gente di questa squadra, sperando nella riapertura dei palazzetti, penso che insieme ai nostri tifosi potremmo toglierci belle soddisfazioni. E una squadra così giovane, con un tifo così può solo esaltarsi e fare bene.

Se dovessi riassumere con uno slogan o con una parola d’ ordine la caratteristica principale di questo VBC Synergy 2021/2022, quale useresti?

Nelle mie squadre cerco di inculcare due valori principali e penso che per questo campionato sono ancora più importanti. Il primo è il coraggio, giocar sempre a testa alta senza aver paure. Il secondo è l'umiltà, valore fondamentale per poter continuare a crescere come collettivo ed individualmente. Quindi parola d'ordine coraggio e umiltà.

vbc synergy mondovi

Google News Ricevi le nostre ultime notizie da Google News SEGUICI

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium