/ Attualità

Attualità | 23 settembre 2021, 12:29

Il presidente Cirio taglia il nastro della nuova bocciofila di Dronero

Elio Lingua, alla guida delle Acli della Granda, si è congratulato con l’Amministrazione per aver realizzato la nuova struttura

Da sinistra, Attilio Degioanni, Loris Marchisio, Alberto Cirio, Elio Lingua, Livio Acchiardi

Da sinistra, Attilio Degioanni, Loris Marchisio, Alberto Cirio, Elio Lingua, Livio Acchiardi

Nel pomeriggio di mercoledì 22 settembre, alla presenza del presidente della Regione Piemonte Alberto Cirio e del sindaco Livio Acchiardi, si è svolta l’inaugurazione del nuovo bocciodromo di Dronero, che ospita la bocciofila “Valle Maira”, associata alle Acli provinciali di Cuneo dal 1985.

La struttura è stata realizzata per gli appassionati di bocce, ma non solo" ha detto il presidente della Acli provinciali di Cuneo, Elio Lingua, presente alla manifestazione con il presidente dell’Unione sportiva Acli Cuneo, Attilio Degioanni, il direttore provinciale Acli, Loris Marchisio e Marco Dalmasso, coordinatore della Segreteria provinciale delle ACLI.

L'obiettivo è “soprattutto dare ai soci e alle loro famiglie la possibilità di ritrovarsi in un clima di amicizia sincera e di rispetto reciproco. A causa della pandemia che ci ha tenuti lontani per tanto tempo e che ancora adesso ci limita in parte nei rapporti interpersonali, abbiamo tanto bisogno di avere dei luoghi in cui poter stare insieme, nel rispetto delle regole, per ritrovare quella serenità e quotidianità che tanto ci manca”.

Lingua si è congratulato con l’amministrazione per aver realizzato la nuova struttura, e con il direttivo del Circolo Acli “Bocciofila Valle Maira”; inoltre ha ricordato le parole del dirigente provinciale e già presidente del Circolo Acli “Bocciofila Valle Maira”, Piero Migliore, che tanti anni fa sottolineava come non bastino le strutture per creare socialità, ma ci voglia il cuore, costituito dal presidente, dal direttivo e da tutti i soci e coloro che frequentano la bocciofila, con animo accogliente e disponibile verso gli altri.

Poi, il grazie al presidente Cirio per il suo precedente incontro con i Dirigenti delle Acli Cuneesi e per il suo interessamento sul mancato contributo agli oltre 70 circoli (su 260) della Provincia di Cuneo. A tal proposito, all’assessore regionale Vittoria Poggio verrà richiesto un incontro urgente da parte delle Acli, Arci, Acsi ed eventuali altre Associazioni.

redazione

Google News Ricevi le nostre ultime notizie da Google News SEGUICI

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium