/ Economia

Economia | 23 settembre 2021, 12:29

L’obbligo di green pass per tutti i lavoratori fa revocare lo sciopero sulla mensa all’Itt di Barge

L'accesso ai locali di ristorazione dell'azienda, leader nel mercato delle pastiglie per i freni, è consentito ai soli possessori di certificazione verde. La norma depositata in Gazzetta Ufficiale ieri fa decadere le motivazioni alla base dell'iniziativa sindacale

L’obbligo di green pass per tutti i lavoratori fa revocare lo sciopero sulla mensa all’Itt di Barge

Il decreto legge sull’obbligo di green pass nei luoghi di lavoro frena la protesta all’Itt di Barge. Lo sciopero all’interno dell’azienda che opera nel mercato automotive, leader nella produzione di pastiglie per i freni, era stato proclamato lo scorso 15 settembre e ‘ad oltranza’.

Le ultime misure del governo, che entreranno in vigore a partire dal 15 ottobre, hanno di fatto cambiato le carte in tavola rispetto alle motivazioni che avevano portato le quattro sigle (Filctem Cgil, Femca Cisl, Uiltec Uil e Ugl) presenti nello stabilimento di frazione San Martino a dichiarare il blocco delle attività nelle ultime ore di ogni turno.

Motivi che erano da riscontrarsi nel mancato rispetto, secondo i sindacati, della norma vigente relativa all’uso della mensa aziendale esclusivamente ai possessori di “green pass”.

L'azienda , che conta 1.193 dipendenti, dà ai lavoratori la possibilità di effettuare tampone all’interno dello stabilimento e a carico aziendale. Tampone che in caso di esito negativo può garantire il rilascio della certificazione di immunità e quindi la possibilità di accedere ai locali adibiti alla mensa.

Ma quello che i rappresentanti dei lavoratori hanno riscontrato è: "Il mancato rispetto della parola data in merito alle vivande da asporto e alla distribuzione dei Ticket Restaurant del valore di 4,27 Euro – avevano dichiarato Cgil, Cisl, Uil e Ugl in una nota sindacale - Tutte le nostre richieste espresse al tavolo di trattativa sono state ignorate."

Itt, per chi non è in possesso di green pass, ha adibito un'area con tensostruttura in un piazzale della fabbrica dove i dipendenti non in possesso di certificazione verde possono consumare il pasto portato da casa.

“Si tratta di una coercizione – aveva dichiarato Walter Zino segretario dell'Ugl a poche ore dall’inizio dello sciopero - ognuno può avere le sue idee sulla possibilità di vaccinarsi. Ma qui siamo di fronte a una forzatura dell'azienda per arrivare ad avere un più alto tasso di vaccinazioni. Non ci si può sostituire al legislatore, c'è una normativa europea che parla chiaro.”

Ed è proprio nello stesso giorno in cui è partita l’iniziativa sindacale all’interno dello stabilimento che il ‘legislatore’ ha attuato il decreto, entrato ieri in Gazzetta Ufficiale e che sarà attivo dal 15 ottobre al 31 dicembre 2021, data che, attualmente, segna la cessazione dello stato di emergenza.

“Questa nuova misura cambia completamente lo scenario – dichiara al nostro giornale Mariagrazia Lusetti segretaria della Filctem Cgil  – L’ingresso in azienda e non solo alla mensa sarà regolamentato da green pass. E’ una scelta a cui tutti, lavoratori e aziende, dovranno adeguarsi. Chiederemo urgentemente incontro con l’azienda per cercare di capire come verrà gestito il nuovo decreto. All’Itt come nelle altre realtà più strutturate. Molti i punti ancora da chiarire: se la legge riguarda anche la categoria dei lavoratori fragili, come verranno effettuati i controlli ‘a campione’, chi si occuperà di questi controlli. Attendiamo un riscontro attraverso una circolare applicativa per fare in modo che la norma sia attuata in maniera paritaria per tutti.”

Lo sciopero è stato revocato a partire da lunedì 20 settembre. Intanto fino al 15 ottobre nell’azienda bargese l’accesso alla mensa resta ad uso esclusivo per i possessori di green pass. Continuano a non essere previsti lunch box o ticket restaurant.

Secondo gli ultimi dati forniti dall'azienda ai sindacati la percentuale di vaccinati con doppia dose in stabilimento oscilla tra 48% e il 50%.

Daniele Caponnetto

Google News Ricevi le nostre ultime notizie da Google News SEGUICI

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium