/ Attualità

Attualità | 23 settembre 2021, 17:01

Tarantasca, una targa per i primi 20 anni dell'associazione Onde Sonore

La visita del presidente provinciale per un omaggio al circolo protagonista di tanti eventi e iniziative

Nella foto lo scambio dei doni tra il presidente delle Acli provinciali di Cuneo, Elio Lingua e il presidente del circolo “Onde sonore” Davide Nivello.

Nella foto lo scambio dei doni tra il presidente delle Acli provinciali di Cuneo, Elio Lingua e il presidente del circolo “Onde sonore” Davide Nivello.

E’ stata una bella serata quella di martedì 21 settembre, al circolo Acli “Onde sonore”, in occasione della visita del presidente provinciale delle Acli di Cuneo, Elio Lingua, e del coordinatore della segreteria Circoli, Marco Dalmasso, per la consegna di una targa ricordo, per i vent’anni di costituzione dell’Associazione.

E’ stata un momento importante per ricordare il tanto lavoro svolto da “Onde sonore”, soprattutto per l’organizzazione dell’omonima manifestazione musicale estiva, che richiama migliaia di persone e anche per le tante altre attività svolte: dai capodanni ai carnevali; dagli eventi sportivi come “la 12 ore” agli spettacoli della Compagnia teatrale “J amis dla fenera”, senza dimenticare quello che costituisce il fine ultimo dell’associazione: vale a dire la solidarietà, sia a livello locale che internazionale.

Il presidente dell’associazione, Davide Nivello, ha colto l’occasione per ringraziare tutto il gruppo di ragazzi e ragazze che in questi anni hanno lavorato per la riuscita degli eventi e anche i presidenti che si sono succeduti: Fabrizio Barbero, Erio Dalmasso e Loris Giraudo.

Il presidente provinciale Acli, Elio Lingua, nel consegnare la targa a Nivello, ha elogiato il sodalizio, composto da giovani che lavorano per la comunità, spronandoli ad andare avanti con entusiasmo e soprattutto con coraggio, quel coraggio che hanno anche dimostrato l’estate scorsa, organizzando i concerti di Francesco Renga, artista di caratura nazionale, e dei “Nomadi”, storico gruppo musicale, nonostante le restrizioni e le difficoltà dovute al Covid. “Non era facile mettere in piedi un evento di tale portata, rispettando tutte le norme di sicurezza e i protocolli sanitari - ha detto Lingua - e la maggior parte delle altre associazioni non ha organizzato nulla; invece il gruppo tarantaschese, con impegno e sacrificio, è riuscito a dare vita alla manifestazione”.

La serata si è conclusa con la consegna alla sede provinciale Acli di Cuneo della maglietta azzurra di “Onde sonore”, che contraddistingue i volontari.

Comunicato stampa

Google News Ricevi le nostre ultime notizie da Google News SEGUICI

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium