/ Attualità

Attualità | 24 settembre 2021, 11:10

Friday for Future: centinaia di studenti in corteo a Cuneo ci ricordano che non esiste un pianeta B [FOTO e VIDEO]

Partiti dal parco della Resistenza, hanno raggiunto piazza della Costituzione, dove hanno consegnato all'assessore all'Ambiente del Comune di Cuneo un documento con proposte su mobilità, gestione rifiuti ed efficientamento energetico

Friday for Future: centinaia di studenti in corteo a Cuneo ci ricordano che non esiste un pianeta B [FOTO e VIDEO]

Centinaia gli studenti delle superiori di Cuneo che stamattina si sono radunati al Parco della Resistenza per prendere parte al corteo di Friday For Future. E' il terzo evento in città, dopo i due del 2019.

Nel 2020 la pandemia ha per un attimo fatto dimenticare l'emergenza climatica, tornata prepotentemente alla ribalta negli ultimi mesi, con gli enormi incendi divampati in tanti Paesi del mondo, Italia compresa, e le devastanti inondazioni. 

I ragazzi del clima hanno camminato per le vie della città in un simbolico sciopero, per ricordare a tutti che non esiste un Pianeta B e che la vera emergenza è il cambiamento climatico.

Lo ha ricordato anche il premier Mario Draghi ad Atene, al termine del vertice Eumed, evidenziando gli enormi disastri che il cambiamento climatico sta causando in tutto il mondo, Italia inclusa, dove negli ultimi 50 anni ll numero di disastri legati ad eventi meteorologici si è quintuplicato.

Cartelli e slogan a chiedere risposte ai governi per intervenire prima che sia troppo tardi. La soglia di non ritorno è sempre più vicina.

Il corteo, partito dal parco di viale Angeli, ha attraversato corso Brunet e corso Nizza per radunarsi poi in piazza della Costituzione, dove gli organizzatori - un nuovo comitato guidato da Luca Bellini e composto da studenti, lavoratori e con in testa un professore del De Amicis di Cuneo, Filippo Cavallotto - hanno consegnato un documento all'assessore all'Ambiente del Comune di Cuneo, Davide Dalmasso.

Richieste semplici e urgenti sull'efficientamento energetico, sulla mobilità cittadina, sulla gestione dei rifiuti, sull'urbanistica e il consumo di suolo.

"L'amministrazione è prossima alla scadenza, tra un anno Cuneo andrà ad elezioni - dicono gli organizzatori. Ma devono passare il testimone a chi verrà dopo, perché servono azioni concrete. Non c'è più tempo da perdere".

Barbara Simonelli

Google News Ricevi le nostre ultime notizie da Google News SEGUICI

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium