/ Attualità

Attualità | 24 settembre 2021, 15:55

Vezza d'Alba, partiti i lavori per mettere in sicurezza la frana del cimitero

Quasi dieci anni fa l’importante smottamento. Grazie ai 770mila euro arrivati da Roma si provvedere a consolidare il versante, ricostruire il marciapiede e riqualificare l’intero sito panoramico

La ditta Sam di Alba ha già iniziato la pulizia del versante franato occupato da anni dalla folta vegetazione infestante. Altri lavori di ripristino a breve

La ditta Sam di Alba ha già iniziato la pulizia del versante franato occupato da anni dalla folta vegetazione infestante. Altri lavori di ripristino a breve

È stato avviato l'appalto per i lavori di messa in sicurezza della scarpata interessata (nel 2012) da una grossa frana lungo tutto il versante nord del piazzale del cimitero di Vezza d'Alba. Lo smottamento aveva trascinato a valle il marciapiede, mentre altre frane minori si erano riversate fino al perimetro del camposanto.

Un primo intervento di consolidamento era stato fatto sulla scalinata che conduce alla passeggiata Monsignor Rossano, verso la chiesa parrocchiale. Grazie all’assegnazione di un contributo da 770mila euro assegnato al Comune dal Ministero dell'Ambiente (leggi qui) sarà ora possibile intervenire in modo risolutivo sull'intero versante con la messa in sicurezza dell'intera scarpata.

Il progetto prevede anche il ripristino del marciapiede crollato lungo il piazzale, oltre alla realizzazione di una scalinata per permettere di raggiungere la sottostante via Rebocco, frequentata dai camminatori dei sentieri vezzesi, e di un camminamento panoramico per delimitare il perimetro esterno del cimitero, conservando così i secolari cipressi.

La ditta Sam di Alba ha già iniziato la pulizia del versante franato occupato da anni dalla vegetazione.

"Con questo importante intervento - spiega il sindaco Carla Bonino –  l'Amministrazione comunale vezzese ha voluto risolvere il problema annoso della frana con un consolidamento dell'intera collina, unendo una riqualificazione paesaggistica di questo storico sito, un tempo occupato dalla proprietà dei Conti Roero, che avevano edificato a monte il loro castello ora ridotto ad un piccolo residuo di mastio crollato. Su quella rocca si trova la prima tappa della Strada Romantica e con questo nuovo intervento si donerà ai vezzesi un nuovo grande spazio anche di belvedere".

Tiziana Fantino

Google News Ricevi le nostre ultime notizie da Google News SEGUICI

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium