/ Al Direttore

Al Direttore | 29 settembre 2021, 10:13

Dopo la morte di Pietro, il “grazie” della famiglia Valla

Giungono in redazione i ringraziamenti. A scrivere è la moglie di Pietro Valla, Barbara

Pietro Enrico Valla

Pietro Enrico Valla

Ha destato profondo cordoglio, a Sampeyre, la morte di Pietro Enrico Valla.

56 anni, l’uomo è deceduto mentre si trovava sui pendii del suo paese, impegnato in una battuta di caccia. Ha accusato un malore, e all’arrivo dei soccorsi, sul posto con il Servizio di elisoccorso regionale, il Soccorso alpino e i Vigili del fuoco, nonostante le manovre rianimatorie poste in essere, non c’è stato più nulla da fare.

In paese, l’uomo era conosciuto sia per la sua attività lavorativa (era titolare dell’azienda agricola “Pranou Itticus”) che per l’impegno all’interno dell’Amministrazione comunale (consigliere comunale dal 2001 al 2006, era rientrato in Consiglio nel 2016).

A distanza di una decina di giorni, giunge in redazione il grazie della famiglia.

A scrivere è la moglie di Pietro Valla, Barbara: “Commossa e devastata dal dolore, desidero ringraziare l’Amministrazione comunale tutta, il sindaco Amorisco, il vicesindaco Dadone, i soccorsi , i compaesani, gli amici, i cacciatori.

Grazie a tutti coloro che amavano e stimavano mio marito Pietro Enrico Valla, scomparso prematuramente e inaspettatamente mentre praticava la sua grande passione sulle sue adorate montagne.

Una perdita che lascia un vuoto significativo nella comunità tutta, ma mio marito era e sarà sempre una leggenda”.

Al direttore

Google News Ricevi le nostre ultime notizie da Google News SEGUICI

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium