/ Agricoltura

Agricoltura | 30 settembre 2021, 15:51

“Caluma el vache”: Confagricoltura celebra la chiusura degli alpeggi a Celle Macra (FOTO E VIDEO)

L'evento, giunto alla quarta edizione, intende continuare ad essere occasione per fare il punto sulle problematiche che interessano il comparto e, più in generale, richiamare l’attenzione alle esigenze di chi lavora in montagna

“Caluma el vache”: Confagricoltura celebra la chiusura degli alpeggi a Celle Macra  (FOTO E VIDEO)


Questa mattina a Celle Macra si è svolta la quarta edizione di “Caluma el vache. Il ritorno della mandria a valle”, l’evento organizzato dalla Confagricoltura di Cuneo, in collaborazione con il consorzio Cascine Piemontesi, il Comune di Celle Macra e l’ATL del Cuneese.

L’iniziativa, realizzata in concomitanza con la discesa dai pascoli montani dei capi di razza Piemontese dell’azienda di Manuele Allione, intende continuare ad essere occasione per fare il punto sulle problematiche che interessano il comparto e, più in generale, richiamare l’attenzione alle esigenze di chi lavora in montagna.

Presenti all'evento Enrico Allasia e Roberto Abellonio, presidente e direttore di Confagricoltura; l'assessore regionale alla Sanità Luigi Icardi; il consigliere regionale Paolo Demarchi; il presidente ATL Mauro Bernardi e il direttore Daniela Salvestrin.


“Dopo un’estate contraddistinta dalla forte siccità anche in alta quota e da numerose altre problematiche, purtroppo annose, come i crescenti danni provocati dalla fauna selvatica, un sistema viario in molti punti delle nostre vallate molto precario, la mancanza di un’adeguata connessione a internet e la costante burocrazia che rallenta le operazioni aziendali, i malgari con le loro famiglie in queste settimane hanno cominciato a raggiungere le pianure della nostra provincia – dichiara Enrico Allasia, presidente di Confagricoltura Cuneo -. A loro dedichiamo questa iniziativa che si rinnova per il quarto anno consecutivo e che vuole essere anzitutto occasione di confronto con le rappresentanze del mondo politico ed istituzionale proprio sulle problematiche e criticità legate alla pastorizia e alla montagna. Se a parole tutti riconoscono il ruolo centrale di chi vive e lavora in montagna, mancano molto spesso fatti concreti per aiutare le aziende che operano su un ambiente impervio e tra numerose difficoltà”.

Confagricoltura ha voluto premiare due malgari storici della zona, consegnando loro la Ciocca d'Oro. Sono Filippo Allione, nativo di Celle Macra, classe 1956, e Giuseppe Mustat, nato a Elva nel 1935

redazione

Google News Ricevi le nostre ultime notizie da Google News SEGUICI

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium