/ Politica

Politica | 01 ottobre 2021, 11:25

Elezioni Cuneo, Forza Italia vuole arruolare Stefania Belmondo

Il coordinatore cittadino azzurro Vincenzo Colucci si dice certo che il centrodestra arriverà compatto all’appuntamento elettorale. Sonda i movimenti della lista civica Centro per Cuneo e scruta le mosse di Boselli. Nel frattempo FI cala il suo asso sul tavolo degli alleati

Stefania Belmondo e  Vincenzo Colucci

Stefania Belmondo e Vincenzo Colucci

Come una freccia dall’arco scocca, l’indiscrezione è volata veloce di bocca in bocca...

Circola da qualche giorno in città la voce che il centrodestra stia corteggiando in maniera serrata la pluricampionessa di sci da fondo Stefania Belmondo, 10 medaglie olimpiche e 13 iridate, oltre a varie altri successi sportivi in questa disciplina.

La Belmondo, proprio in virtù di tante affermazioni mondiali, viene considerata l’ “italiana più vincente di sempre”.

Per questo piace a Forza Italia, che vorrebbe vederla scendere in pista per le prossime elezioni amministrative di Cuneo.

Di questo e di altro abbiamo parlato con Vincenzo Colucci, cardiochirurgo e coordinatore di Forza Italia, dopo una precedente esperienza in Fratelli d’Italia.

 

Colucci, è vero che volete arruolare nientemeno che Stefania Belmondo per le comunali del 2022?

“Il nome lo ha fatto lei, non io. Anche perché al momento non c’è nulla di definito”.

 

Dottore, lei sa che in politica quando un segreto è affidato a due persone ce n’è già una di troppo a conoscerlo…

“Ritengo normale, in virtù del ruolo politico che mi è stato affidato, incontrare varie persone. Specie se queste sono significativamente rappresentative di un territorio di cui hanno dimostrato di essere stati alfieri insigni”.

 

Quindi ammette che un incontro con la Belmondo c’è stato. Immagino non abbiate parlato di sci…

“Mi sono incontrato con la campionessa. Abbiamo parlato di sport e non solo. Lei, legittimamente, si è riservata di fare le sue valutazioni personali e professionali”.

 

La Belmondo si riconosce nella vostra area politica?

“Condivide i valori del centrodestra”.

 

Si è dimostrata interessata alla vostra offerta?

“Ho colto un suo interesse di massima”.

 

Pensate a lei come possibile candidato sindaco?

“Non precorriamo i tempi. Mancano 8 mesi al voto e poi il ragionamento andrà fatto con tutta la coalizione. Diciamo, per quanto ci riguarda, che ci piacerebbe facesse parte della squadra”.

 

Dottor Colucci, lei dice di non voler precorrere i tempi, ma proprio oggi c’è chi, come Boselli, brucia i tempi e inizia la sua campagna elettorale….

“Boselli sta riprendendo in larga parte temi del centrodestra. Gioca ad alzare l’asticella contrattuale, operazione del tutto lecita in politica”.

 

Non crede che il centrodestra dovrebbe giocare anch’esso d’attacco? Se il centrosinistra, che governa Cuneo da vent’anni, può permettersi di cincischiare non ritiene che la vostra coalizione dovrebbe mostrarsi più determinata e maggiormente “aggressiva” per conquistare il municipio?

“Forza Italia, Fratelli d’Italia e Lega sono compatti e determinati. Cosa che non mi pare così assodata per la maggioranza di Borgna, dove tutti aspettano l’esito del voto di Torino per valutare il da farsi. Ad esempio, non darei affatto per scontata la presenza della lista civica Centro per Cuneo in una futura alleanza col Pd”.

 

Cosa glielo fa dire?

“Siamo a Cuneo e ci conosciamo tutti. Così come lei ha carpito il “segreto” della Belmondo ho anch’io i miei contatti e so che in quell’area serpeggiano malesseri. D’altro canto sono stati espressi pubblicamente dal coordinatore della lista Beppe Delfino”.

 

Torniamo a noi, dottor Colucci. Forza Italia, in questo momento, non mi sembra in forma smagliante, né a livello nazionale né in ambito locale…

“Forza Italia non è mai morta e mai morirà. È nel cuore degli elettori di centrodestra che ritengono indispensabile la sua funzione di moderazione all’interno della coalizione. A livello cuneese le fuoriuscite di Umberto Fino prima e di Massimo Garnero poi possono aver dato questa sensazione, ma le assicuro che non è così e lo dimostreremo”.

 

Devo pensare che, oltre a Stefania Belmondo, abbiate in serbo altri coup de theatre?   

“Nessun coup de theatre. Semplicemente una certezza. Come aveva annunciato in tempi non sospetti il nostro segretario provinciale, l’avvocato Maurizio Paoletti, le prossime elezioni amministrative riserveranno a Cuneo  sorprese. Non temo di esagerare definendole “notevoli”.

Giampaolo Testa

Google News Ricevi le nostre ultime notizie da Google News SEGUICI

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium