/ Attualità

Attualità | 02 ottobre 2021, 07:00

Limone Piemonte un anno dopo l'alluvione, tra cantieri e lavori per la ricostruzione [VIDEO]

Il 2 ottobre del 2020 la valle Vermenagna, la valle Gesso e la valle Tanaro vennero colpite dalla tempesta Alex. 12 ore di pioggia violentissima. Siamo tornati a Limone Piemonte a 12 mesi di distanza. E al Tenda, dove è ancora tutto fermo

A Limonetto, un anno dopo

A Limonetto, un anno dopo

Limone Piemonte, Garessio, Ormea, Bagnasco, Terme di Valdieri, San Giacomo di Entracque. E poi la valle Roya e quel tunnel di Tenda oltre il quale non c'è più la strada.

Il Tanaro, il Vermenagna, il Gesso, il Roya. Carichi d'acqua, hanno spazzato via tutto quello che hanno trovato.

Fortunatamente, nella nostra provincia, non ci sono stati morti. 

Un anno dopo la terribile alluvione che il 2 ottobre scorso, a partire dal tardo pomeriggio, scaricò una quantità d'acqua impressionante su quelle valli, restano tante ferite aperte.

Siamo tornati a Limone Piemonte. Mai colpita da un evento così catastrofico prima dello scorso 2 ottobre.

In paese si lavora, ma ci vorranno anni prima di nascondere quelle profonde cicatrici. Ci sono cantieri ovunque, si sta lavorando per rimettere in sesto il paese, in attesa di quel collegamento attraverso la statale 20 interrotta al km 107, prima della galleria del Tenda, dove è ancora tutto fermo.

Devastazione anche in Valle Gesso.

In questo lungo anno, a Terme di Valdieri, è stato costruito un ponte provvisorio che ha consentito di collegare la provinciale con l'area del parcheggio e con i rifugi, salvando la stagione turistica.

A Entracque, sopra la diga, si è lavorato per rendere carrabile la strada che sale fino a San Giacomo e fino al lago delle Rovine. Due i chilometri portati via dal Gesso che, esondando, ha cambiato la geografia della valle.

Targatocn, in quei giorni di un anno fa, ha raccontato l'alluvione con immagini e testimonianze dirette di tutto quello che è avvenuto in poco più di 12 ore di pioggia.

Giorno dopo giorno la situazione è apparsa in tutta la sua gravità. Basti pensare a quell'immagine scattata il 4 ottobre, a due giorni dal passaggio della tempesta Alex - della montagna franata al di là del tunnel di Tenda, a spezzare il collegamento con la Francia e la Liguria.

E poi le immagini delle piste della Riserva Bianca, con gli impianti devastati, in particolare a Limonetto.

A distanza di un anno, mentre in paese si lavora, resta il problema del tunnel di Tenda, dei lavori mai ricominciati, della ferrovia Cuneo-Nizza rimasta per mesi l'unica via di comunicazione - parziale, per i tanti danni subiti in area francese e ligure - per andare in Francia e in Liguria.

Proprio due giorni fa c'è stata la conferenza intergovernativa Italia-Francia, dove si è parlato di queste due infrastrutture: per il Tenda, si costruirà un nuovo ponte da 65 metri a campata unica per scavalcare la frana, in un progetto di 254 milioni di euro di costo - coperti per il 60% dal nostro paese - con un cantiere di cui Edilmaco vede la conclusione a fine 2023. Contestualmente, Anas porterà avanti il raddoppio della galleria e il ripristino della vecchia. 

Per la ferrovia, l'apertura della tratta Breil-Ventimiglia è prevista per dicembre. C'è, però, la chiusura, nel 2024, della diramazione Breil-Nizza per almeno 12 mesi. E si punta ad avere i treni della neve, per consentire ai liguri e ai francesi di raggiungere le piste della Riserva Bianca. 

Ma i dubbi - soprattutto sui tempi - restano, comprensibilmente, tanti. 

Ne parleremo martedì nel corso della nuova trasmissione al via il prossimo 5 ottobre su Targatocn. Si chiamerà "Quarta parete" e tratterà di attualità, politica, economia e società. La prima puntata sarà tutta dedicata all'alluvione, un anno dopo.

A Limone Piemonte prende il via oggi un weekend di eventi e di appuntamenti proprio per ricordare ciò che accadeva un anno fa, con lo scopo di raccogliere fondi per sostenere la ricostruzione. 

Barbara Simonelli

Google News Ricevi le nostre ultime notizie da Google News SEGUICI

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium