/ Attualità

Attualità | 03 ottobre 2021, 18:51

Alba, finale con polemica al Palio degli Asini. Vince Moretta, ma solo dopo il vaglio del Var [FOTOGALLERY E VIDEO]

Drappo assegnato e poi ritirato dopo le contestazioni seguite all’arrivo sul traguardo di Daniele Marcianti, già vincitore nel 2019, per presunte irregolarità del secondo fantino. Alla fine il verdetto che premia i verde oro, alla nona affermazione [L’ALBO D’ORO]

Daniele Marcianti festeggia all'arrivo della finale

Daniele Marcianti festeggia all'arrivo della finale

Un epilogo destinato a fare discutere quello col quale si è da poco chiusa la 57ª edizione del Palio degli Asini di Alba, assegnato al Borgo Moretta solamente diversi minuti dopo la fine di una corsa che aveva visto il fantino verde oro Daniele Marcianti (Porchetta su Moretta), già vincitore dell’edizione 2019, terminare per primo i quattro giri della finale disputata sull’anello disegnato tra le piazze Risorgimento, Rossetti e Miroglio.

Dominatore in scioltezza della prima batteria, partito in testa e rimasto a fare da battistrada per buona parte della finale, Marcianti aveva tagliato per primo il traguardo dell'ultima e decisiva frazione imponendosi sui portacolori dei Brichet (col numero 7 Silvano Accomo, "Trippa su Umido") e di Rane (col numero 3 Francesco Fauzia, "Chiellini su Saka"), ma l’assegnazione del drappo disegnato quest’anno dallo chef e artista Cesare Giaccone è stata contestata dagli altri borghi a suon di fischi e cori, con le forze dell’ordine chiamate a riportare la calma nel campo e i giudici a decidere sul possibile comportamento scorretto tenuto dal secondo fantino della Moretta che, attardato, è stato accusato di aver ostacolato gli altri concorrenti per favorire il compagno di scuderia, quando tra la fine del terzo e l’inizio del quarto giro questi era stato recuperato e anche superato.

Palio assegnato e subito ritirato, quindi. Veemente la reazione del presidente verde oro Bruno Silvestro, che nel frattempo minacciava di ritirare il proprio borgo da ogni altra iniziativa organizzata in città per la Fiera, mentre la decisione sull’assegnazione dell’edizione 2021 della corsa veniva demandata alla visione dei filmati affidata ai giudici sotto la guida del presidente della Giostra delle Cento Torri Luca Sensibile e da quello della giuria Romano Cugnasco.

Dopo una camera di consiglio durata poco meno di un’ora il verdetto, col Palio assegnato alla Moretta, che porta così a nove le sue affermazioni, raccogliendo un altro successo dopo gli ultimi arrivati nel biennio 2018-2019 (quest’ultimo sempre con Daniele Marcianti), mentre l’edizione dello scorso anno aveva visto vittorioso San Lorenzo. Contestualmente è stata decisa la squalifica di un anno del secondo fantino della Moretta, Luca Cagnassi.

 

 

IL PALIO RITIRATO [VIDEO]

 

LA LETTURA DEL VERDETTO

 

LE BATTERIE

Nella prima batteria taglia per primo il traguardo Moretta con Daniele Marcianti (Porchetta su Moretta, numero 4), seguito da Rane con Francesco Fauzia (Chiellini su Saka, numero 3) e terzo Patin e Tesor con Andrea Bravo (Selfy su Instagram, numero 5). Accedono ai nove posti previsti per la finale anche Loris Rinero (Dosso su strada Cauda, numero 13) per Santa Rosalia e Massimo Lusso (Massimo su Minimo, numero 2) per il Fumo. Brutta caduta per Carlotta Veglio, portacolori di San Martino, sull'asino Naso.

Primo al traguardo della seconda batteria il terzetto composto da Brichet con Silvano Accomo (Trippa su Umido col numero 7), Santa Rosalia con Loris Rinero (Dosso su strada Cauda, col numero 8) e dal secondo fantino di Moretta, Luca Cagnassi (Tartufo su Tuma, col numero 15). Ultimo posto disponibile per la finale assegnato al fotofinish al Borgo di San Lorenzo con Gianluca Zahnd (Gianluca su Turula, numero 14), che ha terminato i tre giri della batteria davanti di un’incollatura al portacolori del Fumo Andrea Arnone (Desbela su Desgenà 16).

 

I FANTINI AL CANAPO

Fumo (Città gemella Arlon, Belgio)
(presidente Marita Marolo)
Massimo Lusso - Massimo su Minimo
Andrea Arnone - Desbela su Desgenà

Patin e Tesor (Città gemella Sant Cugat, Spagna)
(presidente Matteo Bonelli)
Andrea Bravo - Selfy su instagram
Chirlotti Fabio - Patin su Calza

Brichet
(Fabrizio Campigotto presidente facente funzioni)
Marengo Luca - Affogato su caffè
Accomo Silvano - Trippa su umido

San Lorenzo (Città gemella Beausoleil, Francia)  
(presidente Ines Manissero)
Lukas Pfister - Lukas su Brindisino
Gianluca Zahnd - Gianluca su Turula

Moretta (Città gemella Boblingen, Germania)  
(presidente Bruno Silvestro)
Daniele Marcianti - Porchetta su Moretta
Cagnassi Luca - Tartufo su Tuma

San Martino (Città gemella Banská Bystrica, Slovacchia)
(presidente Paola Marano)
Carlotta Veglio - Mascherina su Naso
Serena Barchi - Olimpiade su Oro

Rane (Città gemella Medford, Oregon Usa)
(presidente Giuseppe Fauzia)
Francesco Fauzia - Chiellini su Saka
Vittoria Zantonello - Shrek su Ciuchino

Santa Barbara (Città gemella Giresun, Turchia)  
(presidente Adele Drocco)
Francesco Grimaldi - Anduma su Veloce
Fabrizio Dotta - Speruma su Fortuna

Santa Rosalia (Città gemella Alba, Italia)
(presidente Carla Vaschetto)
Loris Rinero - Dosso su strada Cauda
Riccardo Roggero - Max su Chicco


L’ALBO D’ORO

Nell’albo d’oro della corsa Brichet rimane in testa con 12 vittorie (1971, ’72, ’74, ’77, ’78, ’81, ’86, 2000, 2003, 2006, 2009, 2017, più una revocata nel 1987).
Segue Patin e Tesor con 9 (1969, ’88, ’93, ’94, ’95, ’97, ’99, 2005, 2016).
Poi Moretta, che sale a 9 (1985, ’96, ’98, 2001, 2012, 2013, 2018, 2019, 2021).
Rane con 7 (1975, ’79, ’80, ’82, ’83, ’84, 2004).
Fumo con 5 (1947, ’48, ’68, ’70, 2011).  
Santa Rosalia con 4 (1989, 2008, 2010 e 2015).
Santa Barbara con 4 (1991, 2002, 2007, 2014).
San Lorenzo con 3 (1951, 1990, 2020).
San Martino con 2 (1973 e 1992).


I VINCITORI ANNO PER ANNO

(albo d’oro aggiornato del Centro Studi "Beppe Fenoglio")

1932
Postiglioni Presidente Luigi Bertoncini
Vittorio Destefanis "Scheriffo" su Tren

1933
Postiglioni Presidente Luigi Bertoncini
Virginio Rigo "Rochin" su Tren

1934
Postiglioni Presidente Luigi Bertoncini
Virginio Rigo "Rochin" su Tren

1945
Lorenzo Rigo su Tren

1947
Fumo
Teresio Marrone su Tren

1948
Fumo
Giuseppe Marrone su Tren

1951
Rione San Lorenzo

1952
Rione San Damiano

1967
Sagrin Presidente Natale Binello
Carlo Balbo "Golia" su Caterina

1968
Fumo Presidente Luciano Busca
Mario Tanzi "Mario di Pavia" su Gilda

1969
Patin e Tesòr Presidente Guido Fontana
Carlo Balbo "Golia" su Folgore

1970
Fumo Presidente Luciano Busca
Vincenzo Fauzio su Gilda

1971
Brichèt Presidente Carlo Luigi Musso
Luigi Molino "Gino lo smilzo" su Tren

1972
Brichèt Presidente Carlo Luigi Musso
Luigi Molino "Gino lo smilzo" su Tren II

1973
San Martino Presidente Paola Rossano
"Gepin di San Rocco Cherasca" su Siringa

1974
Brichèt Presidente Carlo Luigi Musso
Luigi Molino "Gino lo smilzo" su Ester

1975
Rane Presidente Luigi Cavallero
"Silo" su Piri

1976
Non disputato

1977
Brichèt Presidente Roberto Conte
Luigi Molino "Gino lo smilzo" su Ira

1978
Brichèt Presidente Luigi Vogliolo
Luigi Molino "Gino lo smilzo" su Ira

1979
Rane Presidente Luigi Cavallero
"Zac" su Trichi

1980
Rane Presidente Gianni Giacosa
Francesco De Mattis "Dino lo smilzo" su Zac

1981
Brichèt Presidente Giancarlo Langasco
Luigi Molino "Gino lo smilzo" su Ester

1982
Rane Presidente Gianni Giacosa
Luigi Teodoro "Libeccio" su Mareggiata

1983
Rane Presidente Gianni Giacosa
Luigi Teodoro "Libeccio" su Furia

1984
Rane Presidente Gianni Giacosa
Luigi Molino "Lampo" su Tornado

1985
Moretta Presidente Renzo Chiarle
Luigi Teodoro "Mon amour" su Basin

1986
Brichèt Presidente Mario Marengo
"Aceto" su Ester IV

1987
Brichèt Presidente Mario Marengo
(Revocato)

1988
Patin e Tesòr Presidente Danilo Mastrangelo
Andrea Polacci "Rambo II" su Rosa

1989
Santa Rosalia Presidente Mario Marocco
Mario Capra "Ustica" su Bugiardo

1990
San Lorenzo Presidente Ines Manissero
"Viglito" su Barolo

1991
Santa Barbara Presidente Vittorio Fiorito
Beppe Fava

1992
San Martino Presidente Romano Negro
Mario Capra "Raglio" su Forte

1993
Patin e Tesòr Presidente Graziella Destefanis
Andrea Polacci "Rambo II" su Rosa

1994
Patin e Tesòr Presidente Graziella Destefanis
Andrea Polacci "Rambo II" su Rosa

1995
Patin e Tesòr Presidente Graziella Destefanis
Angelo Polacci "Rambo III" su Vendetta

1996
Moretta Presidente Renato Gavuzzi
Sebastiano Porcheddu "Anguilla" su Bambola

1997
Patin e Tesòr Presidente Graziella Destefanis
Silvano Accomo "Senso unico" su Rotonda

1998
Moretta Presidente Renato Gavuzzi
Sebastiano Porcheddu "Attila" su Rambo

1999
Patin e Tesòr Presidente Graziella Destefanis
Silvano Accomo su Primavera

2000
Brichèt Presidente Carlo Viotti
Giancarlo Accomo "Ulivo" su Polo

2001
Moretta Presidente Bruno Silvestro
Sebastiano Porcheddu "Achille" su Fulmine

2002
Santa Barbara Presidente Adele Drocco
Marco Vacchetti "Oliver" su Selene

2003
Brichèt Presidente Carlo Viotti
Giancarlo Accomo "Vendetta" su Tremenda

2004
Rane Presidente Beppe Fauzia
Luca Manzone "Bandana" su Testa 'd coi

2005
Patin e Tesòr Presidente Graziella Destefanis
Luca Cassottane "Assistita" su Fecondazione

2006
Brichèt Presidente Carlo Viotti
Silvano Accomo "Magico" su Momento

2007
Santa Barbara Presidente Adele Drocco
Giorgia Coizza "Nutella" su Panino

2008
Santa Rosalia Presidente Candido Alessandria
Sergio Giraudo "Bagnetto " su Acciughe

2009
Brichèt Presidente Carlo Viotti
Silvano Accomo "Girte nen" su Va nans

2010
Santa Rosalia Presidente Candido Alessandria
Giorgio Lenta "Bagnet" su Acciughe

2011
Fumo Presidente Marita Marolo
Danilo Povero "Trifola" su Tajarin

2012
Moretta Presidente Bruno Silvestro
Alessandro Gioetti "Batman" su Robin

2013
Moretta Presidente Bruno Silvestro
Alessandro Gioetti "Governo" su Berlusconi

2014
Santa Barbara Presidente Adele Drocco
Luca Marengo "Smilzo" su Testun

2015
Santa Rosalia Presidente Candido Alessandria
Giorgio Marcello Lenta "Stanco" su Bugianen

2016
Patin e Tesor Presidente Graziella Destefanis
Andrea Bravo su "Valentina"

2017
Brichet Presidente Carlo Viotti
Silvano Accomo su "Kappa"

2018
Moretta Presidente Bruno Silvestro
Francesco Marcianti "Mamma mia" su Cento lire

2019
Moretta Presidente Bruno Silvestro
Daniele Marcianti su Doppietta

2020
San Lorenzo Presidente Ines Manissero

Ezio Massucco

Google News Ricevi le nostre ultime notizie da Google News SEGUICI

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium