/ Attualità

Attualità | 06 ottobre 2021, 15:31

“Priorità alle vaccinazioni anti-Covid”: salta la Fiera Fredda di Borgo a Palazzo Bertello

Il sindaco Beretta rassicura: “Il mercato del 5 dicembre per le vie della città si farà. Ci stiamo lavorando”. Ci sono anche magagne organizzative con le dimissioni del presidente dell'Ente Fiera Claudio Bramardi

Fiera Fredda a Palazzo Bertello, edizione 2019

Fiera Fredda a Palazzo Bertello, edizione 2019


Niente Fiera Fredda a Palazzo Bertello. Per il secondo anno consecutivo salta l'appuntamento di più giorni che portava stand enogastronomici, concerti e spettacoli nell'ex opificio di Borgo San Dalmazzo in occasione della festa patronale del 5 dicembre.

“Abbiamo deciso di dare la priorità alle vaccinazioni anti-Covid, anche in vista della terza dose”. Questa la motivazione del sindaco Gian Paolo Beretta che però rassicura: “Il mercato del 5 dicembre per le vie della città si farà. Ci stiamo lavorando”.

Da fine marzo Palazzo Bertello è stato adibito a centro vaccinale con un comodato gratuito all'Asl CN1 fino al 31 ottobre. Ma già il giorno dell'inaugurazione era stata anticipata la possibilità di proroga in caso di necessità. Inoltre dal 2 luglio è diventato anche hub vaccinale per le aziende, in collaborazione con Confindustria Cuneo.

Tutta colpa del Covid? Non solo. Ci sono anche magagne organizzative. Nei giorni scorsi si è infatti dimesso il presidente dell'Ente Fiera Claudio Bramardi, nominato appena un anno fa.

L'ultima edizione "normale" della Fiera Fredda è stata quella del 2019, la 450^. Nel 2020 l'evento saltò totalmente a causa della pandemia con la formula alternativa degli eventi online. 

Cristina Mazzariello

Google News Ricevi le nostre ultime notizie da Google News SEGUICI

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium