/ Economia

Economia | 07 ottobre 2021, 07:00

Affiliate Marketing: guadagni e piattaforme

La grande crescita del marketing online ha comportato la nascita di nuovi metodi di guadagno, utili non solo per le aziende ma anche per piccoli blog di settore che intendono crescere e ricavare qualcosa dalla loro passione.

Affiliate Marketing: guadagni e piattaforme

La grande crescita del marketing online ha comportato la nascita di nuovi metodi di guadagno, utili non solo per le aziende ma anche per piccoli blog di settore che intendono crescere e ricavare qualcosa dalla loro passione. Uno dei metodi più conosciuti e utilizzati in questo senso è l’affiliate marketing, una strategia che prevede la sponsorizzazione di un prodotto o servizio in cambio di una percentuale sulla vendita.

L’affiliate marketing attira sempre più utenti interessati al guadagno, ma affinché questo dia i risultati sperati è fondamentale conoscerlo a fondo. In questo articolo abbiamo quindi pensato di raccogliere tutte le informazioni utili su come ottenere i guadagni e su quali siano le migliori piattaforme di affiliazione.

Affiliate Marketing: come funziona

Per chi possiede un blog o delle pagine social il marketing di affiliazione è un’ottima strategia di guadagno. Molte aziende, infatti, forniscono a un gruppo di utenti la possibilità di guadagnare percentuali sulle vendite che questi fanno ottenere attraverso le sponsorizzazioni. Le aziende vengono quindi definite merchant, coloro che creano l’inserzione, mentre l’utente proprietario del blog o delle pagine social diventa affiliato.

L’affiliato ottiene per ogni prodotto che sceglie di sponsorizzare un link contenente un codice univoco che permette all’azienda di tracciare la fonte del guadagno e quindi di riconoscere a questa una percentuale per la sponsorizzazione effettuata sul proprio canale.

Come guadagnare davvero con il marketing di affiliazione

È sempre possibile guadagnare attraverso le affiliazioni ma il punto focale resta la quantità di guadagno. Affinché i ricavi siano considerevoli, infatti, non è sufficiente inserire il link della sponsorizzazione sui propri canali, ma si deve creare una strategia di contorno che incentivi il traffico di utenti all’acquisto. In che modo è possibile farlo? Ad esempio proponendo contenuti che siano originali e creativi.

A questo scopo è quindi fondamentale conoscere le tecniche di SEO, che consentono ai blog e alle pagine social di essere ottimizzati nei motori di ricerca. I blogger ad esempio si impegnano a pubblicare contenuti di qualità in modo da riuscire a raggiungere i primi risultati dei motori di ricerca per essere immediatamente visionata dagli utenti.

Non sono da sottovalutare, inoltre, le campagne di advertising che consentono di ottenere il giusto afflusso di traffico ai canali ma che devono essere valutate in funzione del budget a nostra disposizione.

Elemento imprescindibile per un guadagno certo è poi la coerenza del target. Si devono, infatti, scegliere campagne che siano in linea con il nostro target di riferimento e che quindi creino davvero un grado di interesse.

Le piattaforme più usate

Il web è ricco di programmi di affiliazione tra cui scegliere per soddisfare le esigenze del proprio target. Tra questi troviamo quelli più di nicchia, riferiti solo a pochi utenti ma che consentono maggiori possibilità di guadagno, e quelli più conosciuti.

Quando si sceglie il programma a cui iscriversi non si deve badare solo al target di riferimento, ma anche all’affidabilità del programma stesso per avere garanzia dei guadagni futuri.

Usare i network di affiliazione

Oltre ai classici programmi di affiliazione diretti con le aziende esistono nel web diversi network di affiliazione. Si tratta di siti che si pongono come intermediari tra l’affiliato e il merchant raccogliendo diverse campagne di affiliazione tra cui scegliere. Tali piattaforme hanno enorme successo e garantiscono numerosi vantaggi tra le parti. In particolare le aziende, non devono interfacciarsi con i singoli editori per inviare loro banner e comprendere le loro esigenze, ma interagiscono con un unico campaign manager. Gli editori, d’altro canto, accedendo a queste piattaforme, riescono ad individuare le campagne che reputano più interessanti e scegliere così tra quelle proposte dalle diverse aziende iscritte.

Proprio come quando si sceglie il programma di affiliazione, è fondamentale valutare l’affidabilità del sito prima di iscriversi al programma.

Richy Garino

Google News Ricevi le nostre ultime notizie da Google News SEGUICI

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium