/ Volley

Volley | 10 ottobre 2021, 19:06

La Bosca San Bernardo stecca la prima: Roma espugna il palasport di Cuneo con un netto 3-0

Deluso il coach delle biancorosse Andrea Pistola: "L'emozione ci ha giocato un brutto scherzo. Prestazione molto al di sotto del nostro livello"

Un attacco di Federica Squarcini nella partita persa contro l'Acqua e sapone Roma  (Foto Danilo Ninotto)

Un attacco di Federica Squarcini nella partita persa contro l'Acqua e sapone Roma (Foto Danilo Ninotto)

Comincia con una sconfitta la stagione della Bosca San Bernardo Cuneo, che stecca la prima partita casalinga nel campionato di serie A1 2021/2022 battuta con un sonoro 0-3 ad opera della matricola Acqua e Sapone Roma. Troppo fallosa e discontinua, quasi timorosa la squadra di coach Andrea Pistola, che nei primi due set si è fermata sempre sul più bello. Solo nell'ultimo parziale le cuneesi sono riuscite a portare il set ai vantaggi, ma la fucilata in diagonale della bielorussa Klimets ha detto che non c'era più spazio per le speranze biancorosse. 

LA PARTITA. Il primo punto della stagione è per la Bosca San Bernardo Cuneo con l'ace di Gicquel, poi le due squadre iniziano un lungo faccia a faccia che s'interrompe solo con il primo strappo operato da Roma sul 15-17 e che arriva grazie ad un errore delle cuneesi. Pistola chiama il suo primo time out, ma dopo un agile cambio palla coach Saja pesca il jolly dalla panchina chiamando in campo l'ex monregalese Rebora che da posto-1 segna l'ace su Jasper del +3 (16-19). L'olandese, che soffre, lascia il posto a Giovannini e Cuneo torna sotto (18-19), ma le laziali riprendono subito a correre: 20-23 su ricezione lunga della seconda linea Bosca con tocco di prima che vale il 20-23. Ultimo time out per Pistola, poi il muro di Cecconello su Giovannini ed il successivo errore della schiacciatrice cuneese consegnano il set d'apertura all'Acqua e Sapone.

Sulle ali dell'entusiasmo, nel secondo set Roma parte subito forte portandosi avanti 3-6: l'allenatore cuneese decide che è tempo d'inserire Kuznetsova per Degradi e con la russa in campo le cose sembrano cambiare. La Bosca segna un parziale di 5-0 ribaltando la situazione, da 4-8 a 9-8 con 3 muri (Signorile e Jasper) e l'ace della stessa Kuznetsova. Il set torna sui binari dell'equilibrio, ma ancora una volta Cuneo si blocca nel momento caldo della partita: avanti 19-17 (attacco di prima di Squarcini dopo la battuta insidiosa di Kuznetsova), le biancorosse commettono due errori in attacco ed un'invasione che portano Roma al set ball. Chiude un ace di marca giallorossa. 

Terzo parziale con Roma che si porta subito avanti di quattro lunghezze (2-6, poi 5-9): Pistola effettua un paio di cambi (Jasper per Degradi e Kuznetsova per Giovannini) e la sua squadra sembra ancora una volta reagire: l'ace di Squarcini e tre punto consecutivi di Zanette rimettono la Bosca San Bernardo in corsa sul 17-17. Ancora una volta però le cuneesi sono punite da Rebora che segna l'ace del nuovo +2 romano (17-19). Sul 20-23 sembrano scorrere i titolo di coda sul match, ma Cuneo ha una fiammata d'orgoglio che la riporta a pareggiare a quota 23. Ma è un'illusione: chiude Klimets in attacco.

 "L'emozione ci ha giocato un brutto scherzo - il commento a caldo dell'allenatore Pistola - oggi era un esordio per tante ragazze, e ci siamo espressi molto al di sotto di quelle che è il nostro livello di allenamento. Ho provato un po' tutte le soluzioni, ma c'è stato un impatto negativo di squadra. Vediamo in settimana di rimboccarci le maniche ed affrontare la prossima partita con una maggior decisione".

BOSCA SAN BERNARDO CUNEO-ACQUA E SAPONE ROMA 0-3 (20-25/21-25/24-26)

BOSCA SAN ERNARDO CUNEO: Kuznetsova 5, Degradi 8, Squarcini 9, Spirito (L), Giovannini 4, Zanette 4, Giacquel 5, Signorile, Caruso 2, Jasper 6, Stufi 4.

Ric: 48% (30% prf), attacco 35%, muri 8, aces 4, battute sbagliate 12, errori 23

Cesare Mandrile

Google News Ricevi le nostre ultime notizie da Google News SEGUICI

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium