/ Attualità

Attualità | 11 ottobre 2021, 17:05

In Valle Po la visita pastorale del vescovo Cristiano Bodo

Sabato il vescovo è stato a Paesana. Domenica è “salito” in alta Valle. “La visita è un incontro che servirà per una reciproca conoscenza, al dialogo. Ma, soprattutto, ha l’intento di far riscoprire le risorse del popolo di Dio”

La visita pastorale di Monsignor Cristiano Bodo a Crissolo

La visita pastorale di Monsignor Cristiano Bodo a Crissolo

È partita da Paesana, per poi proseguire in alta Valle Po, la visita pastorale del vescovo della Diocesi di Saluzzo, Monsignor Cristiano Bodo, nella vicaria valligiana.

“Che cos’è la visita pastorale, se non un singolare momento dello Spirito, il quale viene ed opera nelle comunità cristiane attraverso la presenza itinerante dei pastori segni di Cristo Pastore? – ha scritto Monsignor Bodo in una lettera ad hoc - Che cos’è la visita pastorale, se non un invito a pregare insieme, per discernere e tracciare nuovi sentieri verso l’orizzonte del futuro?

La visita è un incontro che servirà per una reciproca conoscenza, al dialogo. Ma, soprattutto, ha l’intento di far riscoprire le risorse del popolo di Dio, farle emergere; ed insieme vuole motivare ed incoraggiare, tutti, perché si converga sulle scelte prioritarie del nostro cammino di chiesa saluzzese; in particolare sui giovani, sulle vocazioni e sulle famiglie.

Dire “Visita pastorale” significa spalancare la porta di famiglia a un passaggio particolare del Signore. Come a Zaccheo Gesù ripete anche a te: “Oggi devo fermarmi a casa tua”. Invito tutti a mettervi in cammino, senza timori e superando ogni sorta di perplessità frenante.

Maria prenda tutti per mano e vi porti dal suo figlio Gesù, il Signore. Anch’io prego per voi, e vi benedico di cuore”.

Monsignor Bodo, sabato 9 ottobre, ha concelebrato al Santa Messa delle 18 nella chiesa parrocchiale di Santa Margherita, a Paesana, insieme al parroco don Celestino Ribero e al diacono Pierino Vacchetta.

Domenica, poi, la Santa Messa nella Parrocchiale di San Giovanni Battista, al Serre di Crissolo. Al fianco del vescovo, nella celebrazione, nuovamente il parroco don Celestino Ribero, insieme a don Remigio Luciano, e al diacono Pierino Vacchetta.

Monsignor Bodo è stato accolto a Crissolo dal sindaco appena riconfermato, Fabrizio Re, e dal primo cittadino di Oncino Alfredo Fantone. Assente la rappresentanza del terzo Comune dell’alta Valle Po, Ostana.

Per Re si tratta di uno dei primissimi impegni istituzionali dopo la riconferma a sindaco alle elezioni del 3 e 4 ottobre. Dopo la celebrazione, un momento conviviale all’interno del Municipio di Crissolo.

Nicolò Bertola

Google News Ricevi le nostre ultime notizie da Google News SEGUICI

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium