/ Attualità

Attualità | 12 ottobre 2021, 10:13

Il Liceo di Bra riparte con il potenziamento Biomedico: oltre 100 liceali interessati

Dal mese di ottobre dunque, anche quest’anno, verrà avviato in orario extracurricolare il progetto di Potenziamento Biomedico rivolto ai ragazzi del triennio

Il Liceo di Bra riparte con il potenziamento Biomedico: oltre 100 liceali interessati

Mai come oggi la scienza è entrata prepotentemente a far parte della nostra vita, offrendo soluzioni e nuove opportunità per la nostra società. Le grandi emergenze globali, dalla pandemia alla crisi climatica in atto, richiedono non solo nuove tecnologie, ma anche e soprattutto giovani “menti” vivaci e appassionate, capaci di trovare risposte e soluzioni innovative per il nostro pianeta. Ecco dunque lanciata la sfida, alle nuove generazioni e in special modo alle scuole cui spetta l’onore e l’onere di accompagnarle nella loro crescita e di aiutarle a fare scelte sempre più consapevoli.

Il liceo “Giolitti-Gandino” di Bra, ha raccolto la sfida e già da quattro anni offre ai suoi ragazzi l’opportunità di approfondire proprio quelle tematiche scientifiche più che mai attuali.

Dal mese di ottobre dunque, anche quest’anno, verrà avviato in orario extracurricolare il progetto di Potenziamento Biomedico rivolto ai ragazzi del triennio. Il corso prevede 120 ore di approfondimenti teorici di grandi tematiche sia chimiche che biologiche, ma anche di laboratori pratici di chimica e biotecnologie. Nel corso di questi pomeriggi “di scienza” i ragazzi spazieranno dall’anatomia alla fisiologia, dalla chimica organica ai microorganismi, dalla biologia molecolare fino alle modernissime tecniche di biotecnologie, avendo modo di accrescere le loro conoscenze, sviluppando nel contempo l’attitudine e la passione per la ricerca e per le discipline scientifiche.

Il taglio prevalentemente biomedico del progetto è pensato anche per tutti quegli studenti che, pur non avendo scelto uno specifico indirizzo scientifico, vorranno intraprendere un percorso di studi universitari nella facoltà di Medicina o in ambito biomedico. Per questo, il corso darà ampio spazio anche all’analisi dei quesiti dei test delle facoltà scientifiche a numero chiuso e all’elaborazione di strategie efficaci di risoluzione. Il programma, davvero molto intenso, prevede infine incontri con esperti e professionisti medici che metteranno a disposizione dei ragazzi tutta la loro esperienza professionale e che sarà un’occasione di confronto e di orientamento per le scelte future. 

Sono oltre un centinaio i ragazzi che hanno scelto di partecipare agli incontri dando prova della loro passione e della loro determinazione: insomma tutti pronti a prepararsi per il futuro!

 

comunicato stampa

Google News Ricevi le nostre ultime notizie da Google News SEGUICI

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium