/ Politica

Politica | 13 ottobre 2021, 13:27

Amministratore dal ’90, sindaco di Melle dal 2011: chi è Giovanni Fina

Le elezioni del 3 e 4 ottobre lo hanno riconfermato primo cittadino per la terza volta consecutivo con ad ampissima maggioranza. Già definita la Giunta, formata tenendo conto delle preferenze personali: Daniele Boschero sarà vicesindaco, Lorenzo Martinengo assessore

Giovanni Fina

Giovanni Fina

È un risultato quasi plebiscitario quello che ha aperto a Giovanni Fina le porte del suo terzo mandato consecutivo alla guida di Melle, Comune della Valle Varaita.

Su un totale di 187 votanti, Fina ha ottenuto 145 consensi, pari all’86,13%, contro i 23 portati a casa dalla lista di Gabriele Francesco Sarale, che si è attestato al 13,69%.

Fina, 59 anni, funzionario della Coldiretti, vanta una lunga esperienza nel campo politico-amministrativo. Che ormai a superato i 30 anni.

Prima a Cartignano, dove è stato consigliere comunale (dal ’90 al ’95), vicesindaco (dal ’95 al ’99), poi sindaco per 10 anni (dal ’99 al 2009) e poi nuovamente vicesindaco (dal 2009 al 2014). Nel 2011, poi, è approdato a Melle, dove è stato eletto sindaco. Dopo la riconferma al secondo mandato del 2016, Fina – grazie alla possibilità della “legge Delrio” – si è nuovamente candidato alle Amministrative 2021, diventando poi sindaco per la terza volta consecutiva.

Insieme a lui, andranno a completare la maggioranza Daniele Boschero (39 preferenze), Lorenzo Martinengo (31), Giovanni Battista Ballatore (26), Monica Barra (12), Flavio Garino (8), Cinzia Bertoldo (3), Simona Depetris (3). Per la formazione della nuova Giunta, Fina ha adottato il parametro delle preferenze personali: Boschero sarà vicesindaco, Martinengo assessore.

La minoranza in Consiglio comunale sarà invece composta da Gabriele Francesco Serale, 26enne consigliere comunale uscente, Mara Cirolli (10 preferenze) e Carla Giordano (1).

Rimangono esclusi dall’assemblea Massimo Fina per la lista del riconfermato sindaco e Claudio Marchetti, Paolo Salvatico, Elena Elisabetta Abbà, Marco Mellano e Gianfranco Cosio per la lista di Sarale. Tutti non hanno riportato alcuna preferenza personale.

Esprimo grande soddisfazione per il risultato ottenuto nella riconferma al terzo mandato. – ci dice Fina – Soprattutto, anche per la percentuale di votanti reali che si sono recati alle urne.

Sono convinto che questo è anche un risultato di una squadra che ha lavorato insieme, coesa. La squadra si è ripresentata quasi al completo. Ad esclusione dell’ex vicesindaco Emanuele Ponza: motivi di lavoro non gli permettono più, per ora, di impegnarsi direttamente, e per correttezza ha preferito lasciare, dichiarandosi comunque disponibile a collaborare esternamente.

Lo ringrazio di vero cuore per la bella esperienza amministrativa passata insieme e per tutto il lavoro svolto con passione e, a volte, nel silenzio: grazie Lele.

Al tempo stesso, voglio congratularmi pubblicamente anche per il risultato elettorale ottenuto dal nuovo vicesindaco Daniele Boschero (ex assessore), e faccio gli auguri di buon lavoro al nuovo assessore Lorenzo Martinengo, senza dimenticare tutti gli altri consiglieri, sia quelli riconfermati che i nuovi entrati.

Ci sarà lavoro per tutti. Dovrà, come sempre, essere un lavoro di squadra.

Un augurio particolare a Mara Cirolli, che oltre ad essere un nuovo consigliere è anche diventata mamma in questi giorni.

Ci tengo a ribadire come i risultati ottenuti siano frutto di un gioco di squadra, da parte di tutti, compresi i dipendenti comunali e i tanti collaboratori, il grande mondo del volontariato, delle Associazioni e di chi crede nella comunità di Melle. Grazie a tutti”.

Come anticipato in apertura di articolo, sono stati 187 i votanti, con un’affluenza pari al 64,04%. I voti validi, in totale, sono 168 (89,84%), dal momento che si contano 10 schede bianche e 9 schede nulle.

Nicolò Bertola

Google News Ricevi le nostre ultime notizie da Google News SEGUICI

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium