/ Attualità

Attualità | 14 ottobre 2021, 23:32

A Cuneo i "no green pass" ancora in piazza. Annunciati proteste e presidi ad oltranza

In circa 200 si sono radunati in piazza della Costituzione. In programma una manifestazione davanti alla Prefettura e davanti ai cancelli della Michelin

A Cuneo i "no green pass" ancora in piazza. Annunciati proteste e presidi ad oltranza

Scatta l'obbligo del green pass per accedere al posto di lavoro. E continuano le proteste.

In circa 200 si sono ritrovati in piazza della Costituzione a Cuneo. Hanno promesso battaglia, non arretreranno di un millimetro rispetto ad una misura che considerano aberrante e antidemocratica. Un ricatto sociale.

Tra loro camionisti, operai, autonomi, sanitari, commesse, pensionati, insegnanti, dipendenti della pubblica amministrazione.

Tante anime, tante estrazioni sociali, culturali, politiche.

Un'unica cosa li lega: la ribellione al certificato verde.

"Tra noi c'è gente vaccinata e gente che non lo è, c'è chi si vaccinerà e chi non si vaccinerà. Non è questo il punto, perché qui siamo tutti dalla stessa parte, contro questa cosa scellerata che è il green pass! Stiamo tutti uniti, poi domani torneremo a separarci e ad avere idee diverse, ma oggi la battaglia ci vede tutti insieme per uno stesso scopo", ha detto Beppe Lauria, tra i promotori della manifestazione e del Coordinamento provinciale. 

Tante le voci, tante le esperienze raccontate. Tanti quelli che non si presenteranno al lavoro.

E le azioni di protesta non si fermano. Davanti alla Michelin di Cuneo sono previsti dei presidi alle 5 della mattina, alle 13 e alle 19, nel momento dei cambi turno. Potrebbe essere superiore al 10% la forza lavoro non vaccinata all'interno dell'azienda. Per la piazza la percentuale si avvicinerebbe al 30. 

Davanti alla Prefettura, dalle 9, protesteranno i vigili del fuoco, i sanitari e altre categorie di lavoratori. 

E qualcuno è pronto a raggiungere Ventimiglia, dove potrebbero venire messe in atto azioni di blocco dei mezzi sulla frontiera con la Francia.

"Siamo sempre di più e dovremo essere granitici in questa battaglia di libertà. Per il nostro futuro e per i nostri figli", hanno detto dalla piazza, che ha voluto manifestare in piazza della Costituzione per sottolineare come il green pass metta in pericolo la democrazia nel nostro Paese.

Barbara Simonelli

Google News Ricevi le nostre ultime notizie da Google News SEGUICI

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium