/ Attualità

Attualità | 20 ottobre 2021, 17:47

Alba con Parma e Bergamo nel distretto italiano della gastronomia targata Unesco

Nella città lombarda la prossima firma del patto tra le tre "creative cities" della buona tavola

Il sindaco Bo coi colleghi Gori (Bergamo e Pizzarotti) nelle cucine di Alba Accademia Alberghiera

Il sindaco Bo coi colleghi Gori (Bergamo e Pizzarotti) nelle cucine di Alba Accademia Alberghiera

Si avvicina la firma che ufficializza la nascita del Distretto delle Città Creative Unesco per la Gastronomia e che vedrà la Città di Alba, a fianco di Parma e Bergamo, protagonista italiana della cultura gastronomica nel mondo.

Il Distretto, promosso con l’obiettivo di creare una piattaforma internazionale di cooperazione sulla quale costruire progetti in linea con le priorità delle Nazioni Unite e dell’Unesco di cultura e sviluppo sostenibile, sarà un’opportunità che le tre città avranno per progettare il futuro della gastronomia italiana e per orientarne lo sviluppo sociale ed economico.

«Prosegue il lavoro iniziato nei mesi passati finalizzato alla costituzione del Distretto gastronomico italiano sotto le insegne del network delle Città Creative Unesco – commentano il sindaco Carlo Bo e l’assessore Emanuele Bolla -. Siamo pronti a siglare la costituzione del distretto a Bergamo in un momento che sancirà ufficialmente l’inizio di una collaborazione per la promozione della gastronomia italiana ad alto livello, finalizzata a consolidare il posizionamento delle nostre città non solo a livello nazionale, ma internazionale».

C. S.

Google News Ricevi le nostre ultime notizie da Google News SEGUICI

Ti potrebbero interessare anche:

Leggi le notizie della Val Bormida

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium