/ Monregalese

Monregalese | 21 ottobre 2021, 18:17

Primario di Anestesia e Rianimazione dell’ospedale di Mondovì eletto nel consiglio regionale Siaart

Associazione riconosciuta dal Ministero della Salute. La dottoressa Blangetti: “Abbiamo retto all’onda d’urto della pandemia anche grazie alla sinergia del comparto medico e lo stretto rapporto con il territorio e i familiari dei pazienti”

Dottoressa Ilaria Blangetti, primario di Anestesia e Rianimazione a Mondovì

Dottoressa Ilaria Blangetti, primario di Anestesia e Rianimazione a Mondovì

La dottoressa Ilaria Blangetti - da oltre due anni primario del reparto di Anestesia e Rianimazione dell’ospedale di Mondovì - è stata una delle relatrici del “Congresso nazionale Siaarti - Icare 2021”, che si è svolto a Roma nei giorni scorsi.

“Finalmente - spiega soddisfatta il primario Blangetti - dopo oltre venti mesi di emergenza pandemica, anestesisti e rianimatori hanno potuto confrontarsi durante un congresso che si è svolto in presenza, naturalmente adottando tutte le norme per la sicurezza dei partecipanti. È stato un momento importante per un confronto costruttivo ma anche per discutere di temi e strategie assistenziali”.

Il primario monregalese, ha relazionato sul tema inerente la gestione anestesiologica del paziente cardiovascolare.

Dirigente medico in Anestesia e Rianimazione dal 2003, prima dell’incarico a Mondovì, la dottoressa Blangetti ha svolto la sua attività presso l’Azienda Ospedaliera Santa Croce e Carle di Cuneo in forza all’Anestesia e Terapia Intensiva Cardiovascolare, Dipartimento Emergenze ed aree Critiche. 

Membro attivo della Siaarti - Società Italiana di Anestesia, Analgesia, Rianimazione e Terapia Intensiva riconosciuta dal Ministero della Salute - dove da alcuni anni è parte del Board di Coordinamento del gruppo di studio per l’Anestesia CardioToracoVascolare.

E proprio nell’ambito del Congresso romano, il primario monregalese è stato eletto nel consiglio regionale Piemonte e Valle d’Aosta, organo dell’Associazione SIAARTI.

“Un incarico - spiega la dottoressa Ilaria Blangetti che affronto con entusiasmo e rigore, consapevole che la mia esperienza quotidiana, caposaldo dell’indagine scientifica, nasce anche  dalla cultura delle relazioni umane e professionali. Il mio impegno saprà misurarsi con le questioni che toccano i significati profondi della persona e della salute. L’ospedale di Mondovì, grazie all’operato di tutto il comparto sanitario, ha retto l’urto della pandemia perché ha saputo relazionarsi con il territorio, con le persone, con le associazioni. Il mio apporto all’interno del Consiglio Regionale della Siaarti - conclude la dottoressa Blangetti - non potrà che implementare  e valorizzare quanto sperimentato”.


NaMur

Google News Ricevi le nostre ultime notizie da Google News SEGUICI

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium