Agricoltura - 22 ottobre 2021, 08:40

Cooperazione e benessere animale: l’eccellenza di Asprocarne Piemonte

La realtà sinonimo di qualità nella produzione di carne piemontese presente a TuttoFood 2021 dal 22 al 26 ottobre per guardare al futuro dell’ecosistema agro-alimentare

Cooperazione e benessere animale: l’eccellenza di Asprocarne Piemonte

Tra i prodotti di eccellenza immancabili sulla tavola piemontese si trova, senza alcun dubbio, la carne, protagonista di molte ricette della tradizione regionale. Tra le varie difficoltà affrontate dal settore nel corso degli anni e la crescente necessità di ripensare il futuro dell’intera filiera alimentare in virtù di una maggiore consapevolezza, Asprocarne Piemonte si pone da sempre come realtà all’avanguardia, attenta alle esigenze dei consumatori e dei propri soci.

La sua è infatti la storia di una cooperativa dinamica, che ha origine quando nel 1985 alcuni produttori piemontesi di carne bovina diedero vita all’Organizzazione di Produttori di Carni Bovine, una nuova realtà, unica nel suo genere, che si inseriva all’interno di un quadro disegnato all’epoca dalla Comunità Europea a sostegno del settore. Con il trascorrere degli anni, e per rispondere al bisogno di evoluzione, gli allevatori scelsero la forma di collaborazione più adatta al loro lavoro, dando vita a una società cooperativa consortile e, di conseguenza, a un nuovo capitolo della storia di Asprocarne Piemonte. Una scelta in linea con la filosofia che ha sempre contraddistinto questa realtà: la continua ricerca di miglioramento e il desiderio di alzare costantemente il livello della qualità del proprio prodotto, valorizzando il lavoro dei soci e mantenendo sempre alta l’attenzione al benessere animale.

Da allora, dunque, Asprocarne è sinonimo di trasparenza e qualità nel settore dell’allevamento e della produzione di carne bovina in Piemonte: una garanzia per tutti gli amanti della buona tavola. La missione della cooperativa, infatti, è rafforzare il rapporto di fiducia con i consumatori, portando in tavola una carne di qualità, dalle inconfondibili proprietà organolettiche e prodotta secondo stringenti disciplinari di produzione e di tracciabilità. La cooperativa è stata, infatti, una delle prime organizzazioni ad ottenere dal Ministero delle Politiche Agricole l’autorizzazione ad etichettare in forma volontaria le carni bovine per poter fornire maggiori informazioni al consumatore al momento dell’acquisto e orientarlo verso un consumo consapevole.

La stessa consapevolezza che guida Asprocarne nell’impegno per un allevamento il più sostenibile possibile, che ponga il benessere animale al centro e privilegi le razze locali per preservare la biodiversità, mantenendo tutta la filiera il più possibile locale, dall’allevamento alla macellazione, in linea con le esigenze dei consumatori, sempre più attenti alla qualità del prodotto e alle conseguenze delle proprie scelte alimentari.

Proprio per guardare al futuro del settore e alle emergenti necessità del mercato, Asprocarne sarà presente dal 22 al 26 ottobre a TuttoFood a Milano, la fiera dedicata all’innovazione dell’ecosistema agro-alimentare, punto di riferimento nazionale e internazionale per lo sviluppo e il rilancio del comparto alimentare.

Attenzione alla sostenibilità e cooperazione, dunque, i comuni denominatori che, fin dalla nascita, guidano questa realtà nelle sue scelte anche perché, come sottolinea il Presidente di Asprocarne Piemonte Franco Martini, “Oggi più che mai è fondamentale per il produttore affrontare il mercato in modo organizzato senza improvvisazione e noi siamo al fianco dei nostri soci durante tutto il ciclo di produzione, fornendo l’assistenza tecnica e commerciale di cui l’allevatore necessita per continuare a competere sui mercati internazionali.”

A dimostrazione di quanto Asprocarne creda e investa nei valori della cooperazione e della sostenibilità, aderisce all’iniziativa “Alle origini della tavola” che, nell’ambito del più ampio progetto Piacere Piemonte realizzato e promosso da Confcooperative Fedagripesca Piemonte e GestCooper, con il sostegno della Regione Piemonte nell’ambito del PSR 2014-2020, presenta le realtà cooperative agricole che nel nostro territorio promuovono il concetto di filiera corta e controllata, con l’obiettivo di portare sulle tavole dei consumatori prodotti salutari e di alta qualità.

comunicato stampa

Google News Ricevi le nostre ultime notizie da Google News SEGUICI

Ti potrebbero interessare anche:

SU