/ Cronaca

Cronaca | 22 ottobre 2021, 08:40

Cuneo, beccato con microcamera e auricolare per superare il test per la patente

Il secondo caso in due giorni. Protagonista ancora una volta un nigeriano regolare, che è stato denunciato per truffa

Cuneo, beccato con microcamera e auricolare per superare il test per la patente

Con microcamera e mascherina per superare l'esame teorico della patente.

Dopo il caso di Ceva dello scorso 19 ottobre, un secondo caso il giorno 20, presso gli uffici della Motorizzazione Civile di Cuneo. Protagonista ancora una volta un cittadino nigeriano, regolare.

L'uomo, O.W.E. di anni 25,  ha mostrato da subito chiari segni di nervosismo, tanto da attirare l'attenzione degli esaminatori, che hanno deciso di approfondire la situazione. Sempre il personale della Motorizzazione Civile, poco prima, aveva allontanato dalla stanza un uomo di origini nord africane trovato in possesso un modulo “GSM”, completo di scheda SIM, nascosto sotto il giaccone.

Da lì la decisione di controllare anche il giovane nigeriano: messo davanti alle sue responsabilità, il giovane ha mostrato altri dispositivi elettronici, tra cui una micro-telecamera, fissata con del nastro adesivo all’interno del maglione indossato, sul quale aveva praticato un buco per consentire le riprese. All’interno dell’orecchio anche un auricolare “Bluetooth”.

Il tutto per comunicare con l'esterno e mostrare i quiz ad un complice, che avrebbe risolto il quiz per l'esaminando. L'uomo è ora indagato per truffa aggravata.

Non si esclude che ci sia un sistema organizzato e strutturato, con persone pagate per fare i "suggeritori", essendo svariati i casi sospetti evidenziati nelle ultime settimane.

Barbara Simonelli

Google News Ricevi le nostre ultime notizie da Google News SEGUICI

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium