/ Economia

Economia | 22 ottobre 2021, 07:00

Scopri le minacce più comuni su Internet

In questo articolo scopriremo le minacce più comuni su internet, che possono colpire sia privati che aziende

Scopri le minacce più comuni su Internet

Ormai passiamo moltissimo tempo online, sia per lavoro che per piacere. Gli attacchi informatici sono quindi sempre dietro l’angolo ed è bene prevenirli, oltre che curarli. Bisogna innanzitutto prestare molta attenzione ai propri comportamenti online, ma anche conoscere bene le minacce più comuni e difendersi di conseguenza.

In questo articolo scopriremo le minacce più comuni su internet, che possono colpire sia privati che aziende. Ricorda che il tuo comportamento online è molto importante per la tua sicurezza. Proteggi il tuo indirizzo IP con una VPN sicura e affidabile. Prendi tutte le misure necessarie, tra cui l’installazione di una VPN.

 

Virus informatici

I virus informatici sono i più comuni malware su internet. Essi sono allegati a file o a programmi. Entrano nei computer attraverso download o link malefici.

Per proteggere il computer dai virus  bisogna impostare un firewall e scaricare un buon antivirus. Così, eviterai danni al dispositivo o la perdita di file.

Phishing

Il phishing avviene principalmente mediante e-mail o messaggi istantanei. Questi invitano l’utente a compiere determinate azioni, ma nascondendo delle minacce. L’obiettivo principale di un attacco di phishing è il furto di dati sensibili molto importanti, quali identità dell’utente, carte di credito e simili.

In questi casi, purtroppo, è l’utente stesso che viene spinto con delle scuse persuasive a fornire i suoi dati personali all’hacker. Il tutto senza rendersene conto. Quindi, la prima regola per non cadere in un attacco di phishing è quella di non fornire i tuoi dati personali, né altre informazioni sensibili via mail, messaggio o form online.

Botnet

I botnet sono tra le minacce più pericolose alla sicurezza di Internet. Questo perché non si tratta di un malware che colpisce il singolo dispositivo, ma un’intera rete. Gli hacker, inoltre, riescono a prendere il controllo di tutti i computer infetti.

Essi possono controllare la rete da remoto e apportare dei danni che a un’azienda possono costare anche milioni di euro. Spesso la minaccia è quella di riscatto in cambio della fine di questo crimine. Molto spesso i possessori di reti di computer cedono e pagano gli hacker affinché li lascino stare.

L’unico modo per sbarazzarsi di questa minaccia è quello di installare un antivirus molto potente e prestare molta attenzione ai segnali che un malware sta cercando di entrare nel sistema.

 

Denial of Service distribuito (DDoS)

Un attacco DDoS interessa i server ospitati e li rende inutilizzabili. Esso può interessare siti, come e-commerce o anche social network. E’ il provider di servizi Internet, in questo caso, a prestare attenzione alle minacce. Scegline uno davvero sicuro e che garantisca la massima affidabilità.

Inoltre, in caso di utilizzo di cloud hosting, assicurati che il servizio sia affidabile e che protegga le tue attività.

 

Attacco SQL injection

Altra minaccia molto pericolosa è un attacco SQL injection. Si tratta di un codice capace di penetrare nei sistemi di sicurezza più deboli o che presentano errori nell’HTML. Una volta entrato nel dispositivo, può distruggere file o rubare dati sensibili.

Di solito penetra nel dispositivo semplicemente aprendo siti web poco affidabili, compilando form o eseguendo ordini online da e-commerce non protetti.

L’unica protezione contro gli attacchi SQL è l'aggiornamento di tutto il software del database.

Rootkit

Il rootkit è una sorta di botnet che consente agli hacker di accedere a uno o più dispositivi da remoto. Di solito attaccano direttamente gli antivirus disattivandoli ed esponendo quindi i dispositivi a maggiori danni.

I rootkit entrano in una rete che presenta un sistema di sicurezza vulnerabile, come nel caso dell’attacco SQL.

Software di sicurezza non autorizzato

 

Questa minaccia è molto subdola e interessa gli utenti più inesperti. Infatti,questo software dannoso ti fa credere che un dispositivo abbia un virus, per poi proporti delle soluzioni più all’avanguardia che ti proteggerebbero dai malware.

Un utente preoccupato potrebbe cadere nel tranello, scaricare il programma e ritrovarsi con un software dannoso che ruba i suoi dati personali.

Per evitare questo attacco, affidati a un sistema di sicurezza che funziona. Secondo consiglio, non scaricare aggiornamenti da fonti che ritieni poco affidabili. 

Richy Garino

Google News Ricevi le nostre ultime notizie da Google News SEGUICI

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium