/ Attualità

Attualità | 23 ottobre 2021, 19:45

A Mondovì la Torre del Belvedere si accende con le luci di "Cuneo Provincia Futura" [FOTO E VIDEO]

Le proiezioni luminose della mostra, progetto di Fondazione CRC, saranno attive e fruibili liberamente dal giovedì alla domenica, dalle 19 alle 22.30, nel periodo dal 23 ottobre al 21 novembre

A Mondovì la Torre del Belvedere si accende con le luci di "Cuneo Provincia Futura" [FOTO E VIDEO]

Un futuro lungo 10 mila anni. Può un orologio funzionare così a lungo? E la civiltà?

Con questa domanda il regista e show designer Alessandro Marrazzo, ha dato vita alle installazioni di "Cuneo Provincia Futura", una grande mostra a cielo aperto, progetto di Fondazione CRC, che coinvolge le città di Cuneo, Mondovì, Alba e Bra. 

Le prime luci di questa grande mostra en plein air si sono accese ieri, venerdì 22 ottobre in via Roma a Cuneo, con installazioni dedicate ai cambiamenti climatici e rapporto tra uomo, macchina e natura.

Alle 19 di questa sera, sabato 23 ottobre, invece è stata la città di Mondovì ad accendere la torre del Belvedere, con uno spettacolo di luci e suoni dedicato al tempo.

A tagliare il nastro, insieme alla madrina dell'evento, la fossanese Elisa Muriale, il vice presidente di Fondazione CRC Ezio Raviola, il sindaco Paolo Adriano e il regista Alessandro Marrazzo. 

"Abbiamo iniziato a lavorare a Cuneo Provincia Futura in uno dei momenti più difficili degli ultimi anni" - ha spiegato il vice presidente di Fondazione CRC, Ezio Raviola - "Volevamo promuovere una manifestazione capace di far riflettere sui grandi cambiamenti in corso e, insieme, far rivivere alle persone l’emozione di partecipare a un evento dal vivo, pur con le necessarie attenzioni dettate dall’emergenza sanitaria. Con Cuneo Provincia Futura realizziamo non solo un evento, ma un vero e proprio progetto di valorizzazione territoriale, che per la prima volta porta a Cuneo, Alba, Bra e Mondovì una mostra a cielo aperto, in collaborazione con amministrazioni locali, enti e imprese del territorio che hanno creduto in questo progetto. I temi al centro delle 10 installazioni, le modalità e i luoghi scelti sono connessi alle attività della Fondazione e alle tre sfide individuate dal nostro Piano Pluriennale 2021-24 per i prossimi anni: +Sostenibilità, +Comunità, +Competenze”.

"La torre civica è un simbolo importantissimo per I monregalesi" - ha dichiarato il sindaco, Paolo Adriano - "Ce ne siamo resi conto ancora di più nel lockdown quando vederla illuminata con il tricolore ha dato speranza a tutti i cittadini".

LA TORRE DEL BELVEDERE

Mondovì è conosciuta come la città del tempo, grazie alle innumerevoli meridiane sparse in giro per le vie e per la tradizione di orologi e campane: basti pensare che i rintocchi "made in Mondovì" della Escat risuonano in tutto il mondo: dalla campana in una scena di Master and Commander, colossal con Russel Crowe del 2003; o quella che rintocca, a tutti gli anniversari dell'11 settembre, nel Dipartimento dei vigili del fuoco di Millburn, per ricordare i colleghi morti eroicamente nei soccorsi alle Torri Gemell. Così non poteva esserci luogo migliore per trattare questo tema.  Il regista Alessandro Marrazzo, seguendo la filosofia alla base della creazione dell'Orologio Long Now (l'orologio del lungo presente, ndr), una macchina capace di misurare non i secondi, ma i millenni, fino a 10 mila anni, creato e messo in funzione il 31 dicembre del 1999 da Danny Hilis, ha portato sulla torre dei Bressani un’illusoria videoproiezione 3D che scava nei segreti del tempo e dei suoi meccanismi, per indagare le possibilità che il futuro ci riserva. 

L'orologio del Long Now, oggi esposto al Science Museum di Londra, si fonda su cinque principi di progettazione: longevità: l'orologio dovrebbe essere preciso anche dopo 10.000 anni e non dovrebbe contenere pezzi preziosi che potrebbero essere rubati, manutenibilità, trasparenza ed evolvibilità, in modo che le generazioni future possano aggiustarlo, migliorarlo e ridurne le dimensioni per aumentarne le prestazioni.

LE DIECI TAPPE DELLA MOSTRA 

Cuneo | Piazzetta del grano, via Roma 20 - Un futuro sommerso 

Cuneo | Palazzo Vitale, via Roma 17 - Generazione robotica

Cuneo | Piazza Virginio - Vivere per sempre

Cuneo | Cortile di Santa Croce - La minaccia dell'antropocene

Cuneo | Piazza Galimberti - La quarta rivoluzione industriale

Cuneo | Piazza Europa - Requiem per il pianeta 

Alba | Piazza Risorgimento - ARTeFICIALE

Alba | Piazza Michele Ferrero - Io sarò

Bra | Palazzo Garrone - Un mondo nuovo

Mondovì | Torre civica del Belvedere - Un futuro lungo 10.000 anni

INFO E ORARI

53,913,600 i pixel proiettati nelle città coinvolte dal progetto "Cuneo Provincia Futura" le cui proiezioni luminose saranno attive e fruibili liberamente dal giovedì alla domenica, dalle 19 alle 22.30, nel periodo dal 23 ottobre al 21 novembre 2021, tutti i dettagli qui. Nelle giornate e negli orari della mostra il comune di Mondovì ha emanato speciali ordinanze per il divieto di introdurre nell'area del Belvedere vetro, oggetti atti a offendere, valigie e borse di grandi dimensioni e bottiglie d'acqua con il tappo (tutti i dettagli qui). Per maggiori informazioni sulla mostra www.spazioinnovazione.com


Arianna Pronestì

Google News Ricevi le nostre ultime notizie da Google News SEGUICI

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium