Politica - 23 ottobre 2021, 12:48

Scoglimento Forza Nuova: presentata una mozione a Bra dalla consigliera Iman Babakhali

"Necessario condannare tutto quello che si rifà all’ideologia fascista. E ora che anche le Amministrazioni locali prendano netta posizione". La Giunta ne discuterà il prossimo lunedì 25 ottobre

La consigliera di Bra Iman Babakhali

La consigliera di Bra Iman Babakhali

Il recente assalto alla sede romana della CGIL da parte di manifestanti di Forza Nuova ha rimesso al centro del dibattito politico la questione relativa allo scioglimento di questo movimento politico dichiaratamente fascista.

La discussione si sta svolgendo sul piano nazionale ma anche su quello locale: lunedì prossimo, 25 ottobre, la Giunta di Bra è chiamata a considerare una mozione a riguardo.

Ce ne parla una delle promotrici, Iman Babakhali, giovane consigliera comunale con deleghe alle politiche giovanili. "L’attacco ha reso particolarmente urgente questa istanza. La nostra condanna non è diretta al movimento no green pass, che riteniamo legittimo, ma si concentra su Forza Nuova, la cui ideologia non può coincidere coi valori della nostra Costituzione democratica, che è apertamente antifascista. Crediamo sia necessario mettere al bando tutto ciò che è violento, e il fascismo lo è per sua natura, non ne esiste un’ala pacifica. Chiunque faccia politica deve avere il coraggio di manifestare il proprio dissenso: dovrebbe essere scontato, ma purtroppo in Italia non è così. E Il governo ha il potere di sciogliere questi movimenti: negli scorsi giorni c’è stato un ottimo segnale con il voto positivo alla mozione presentata da diverse formazioni tra cui il Partito Democratico. È quindi il momento che anche le Amministrazione locali facciano la loro parte prendendo una netta posizione".

"La nostra idea non nasce all’interno della singola maggioranza, ma parte a livello provinciale, anche da forze di centrodestra" conclude Iman Babakhali. "Il testo è stata presentato simile in altri Comuni, ma noi l’abbiamo adattato alla nostra realtà, guardando alla sua Storia. Abbiamo parlato per esempio degli attacchi alla prima Amministrazione socialista di Bra, e al suo conseguente scioglimento nel1922. Bisogna infatti non dimenticare come, durante il Ventennio, le violenze squadriste hanno coinvolto anche molti governi locali".

Ricordiamo che la seduta, convocata dal presidente Fabio Bailo, si riunirà a partire dalle 17 e sarà visibile in diretta streaming e successivamente in differita, sul canale You Tube del Comune di Bra.

Tra gli altri temi di cui si discuterà, anche una importante variazione di bilancio e il rinnovo dell’intesa per la gestione comune degli appalti.

Luca Sottimano

Google News Ricevi le nostre ultime notizie da Google News SEGUICI

Ti potrebbero interessare anche:

SU