/ Attualità

Attualità | 23 ottobre 2021, 18:35

I Battuti Neri di Bra dicono addio al confratello Ermanno Gotta, aveva 92 anni

Era anche Cavaliere della Repubblica Italiana. Il rito funebre lunedì 25 ottobre nella chiesa di San Giovanni Battista

I Battuti Neri di Bra dicono addio al confratello Ermanno Gotta, aveva 92 anni

Lutto ai Battuti Neri di Bra. All’età di 92 anni, si è spento Ermanno Gotta, uno degli storici confratelli del sodalizio.

Il suo nome ha toccato anche gli onori nazionali, essendo in passato stato nominato Cavaliere al merito della Repubblica Italiana per l’immenso valore umano e morale. Persona di profonda fede, dall’infinita disponibilità, un uomo d’altri tempi, Ermanno Gotta lascia un gran vuoto nell’intera comunità braidese che lo ha tanto stimato.

I confratelli e le consorelle, il presidente Roberta Comoglio e il Consiglio direttivo dell’Arciconfraternita della Misericordia si stringono attorno al suo ricordo ed esprimono le più vive condoglianze alla famiglia.

Lo piangono moglie Luisa, il figlio Paolo, la nipote Anna Michela, che chiedono opere di bene in luogo dei fiori. Un sentito ringraziamento è stato espresso dai famigliari al dottor Pietro Busso ed al personale della Residenza “Mario Francone” per l’assistenza prestata al proprio caro.

Il rito funebre sarà celebrato secondo tutte le normative anti-Covid lunedì 25 ottobre, alle ore 15, nella chiesa parrocchiale di San Giovanni Battista. L’ultimo viaggio di Ermanno sarà verso il cimitero di viale Rimembranze, dove riposerà in pace per sempre. 

Silvia Gullino

Google News Ricevi le nostre ultime notizie da Google News SEGUICI

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium