/ Sport

Sport | 24 ottobre 2021, 17:25

Volley A2/F: per il Puma un ruggito da 3 punti! La Lpm Bam Mondovì supera la Sicilia Catania per 3-0

Una grintosa Lpm Bam Mondovì travolge la Rizzotti Sicilia Catania per 3-0. Prestazioni superlative di Taborelli (17 punti) e Bisconti

Una immagine del match tra Mondovì e Catania (foto Luciano Pecchenino)

Una immagine del match tra Mondovì e Catania (foto Luciano Pecchenino)

Prima vittoria da tre punti per il Puma! La Lpm Bam Mondovì supera in casa la Rizzotti Design Sicilia Catania con un netto 3-0, ottenendo così la prima vittoria davanti il proprio pubblico. Avere la meglio della squadra di coach Chiappafreddo non è stata una passeggiata, anche perché le siciliane si sono confermate una squadra solida, soprattutto nel primo set, quando Bulaich e compagne hanno creato più di un grattacapo alle padrone di casa.

Ottenuto il primo set, la squadra di Solforati ha ritrovato anche quel pizzico di serenità in più che serviva per esprimere meglio tutto il proprio potenziale. Finalmente si è rivista una Veronica Taborelli (17 punti) determinante e pressoché perfetta. Per la Lpm si è trattata comunque di una prestazione positiva per tutte le pumine. Una menzione a parte la merita Veronica Bisconti, un autentico baluardo in fase difensiva. Da segnalare che prima dell’inizio del match è stato osservato un minuto di silenzio in onore della giovane pallavolista afgana Mahjabin Hakimi, barbaramente uccisa nei giorni scorsi.

 

PRIMO SET: Taborelli mette a terra con un tocco soft il punto dell’1-0, prontamente riequilibrato dall’errore in battuta di Hardeman. Ace per Beatrice Molinaro e Pumine avanti 3-1. Lpm attenta in difesa e che mantiene due lunghezze di vantaggio sull’8-6. Break delle ospiti, che ritrovano la parità. Fase di gioco contraddistinta dal grande equilibrio. Il Catania approfitta di qualche indecisione delle Pumine per portarsi in vantaggio sul 14-16. Coach Solforati ferma il gioco e chiama il primo time-out. Entra in campo Francesca Trevisan al posto di una Leah Hardeman al momento poco incisiva. Le squadre ritornano in parità sul 18-18. Nuovo time-out, questa volta richiesto da coach Chiappafreddo. Ancora parità sul 21-21. Il Catania costruisce l’azione del 23-24 che permette alle ospiti di usufruire di un set-ball. Time-out chiesto da Solforati. Si rientra in campo e Molinaro si fa rispettare a rete conquistando due punti. Il set-point questa volta è per le Pumine, che non si lasciano scappare l’occasione di chiudere il set grazie alla zampata di Veronica Taborelli, che fissa il punteggio sul 26-24.

 

SECONDO SET: Coach Solforati ripropone in banda Leah Hardeman. L’opposto Emanuela Fiore mette a segno il primo punto. Catania avanti 1-3. Si torna in parità sul 4-4. Break per le Pumine, che si portano sul 9-6. Timeout richiesto da coach Chiappafreddo. La formazione ospite continua a lottare con grinta e recupera due lunghezze. Nuovo break per le padrone di casa, che vanno sul 13-10. Daniela Bulaich continua a tenere a galla il Catania, ma il distacco tra le due squadre sale di quattro lunghezze sul 18-14. Ancora gioco fermo per il secondo time-out chiesto da Chiappafreddo. Le Pumine tentano la fuga e volano sul 20-14. Entra in campo anche Morgana Giubilato, che poco dopo realizza l’ace del 23-15. Una Veronica Taborelli realizza il punto del 24-16 che vale ben otto set-point. Al secondo tentativo Leah Hardeman, rinvigorita dopo una partenza opaca, spara a terra il punto del 25-17.

 

TERZO SET: Luisa Casillo mette a terra il primo punto. Equilibrio in campo, confermato dal punteggio di 4-4. Break delle Pumine, avanti 7-5. Timeout chiesto da Chiappafreddo sul punteggio di 11-8. Doppio ace per una Taborelli in gran spolvero ed Lpm avanti 14-9. Ancora un ace, questa volta di Francesca Trevisan. Nuovo time-out chiesto dalla panchina ospite, quando il punteggio segna 21-16. Arrivano 8 match-point per la Lpm. Catania continua a lottare e annulla le prime tre occasioni. Alla quarta, però, deve arrendersi all’attacco di Francesca Trevisan per il definitivo 25-19.

 

LPM BAM MONDOVI’: Taborelli, Populini, Montani, Giubilato, Cumino, Bonifacio, Pasquino, Hardeman, Ferrarini, Molinaro, Trevisan, Bisconti. Allenatore: Matteo “Bibo” Solforati; 2° All. Claudio Basso

 

RIZZOTTI DESIGN SICILIA CATANIA:  Casillo, Bordignon, Catania, Fiore, Conti Alessia, Bonaccorso, Oggioni, Bertone, Picchi, Bulaich, Bridi, Conti Michela. Allenatore: Mauro Chiappafreddo; 2° All. Dario Petrone

 

ARBITRI: 1° Antonio Giovanni Marigliano (Torino); 2° Marco Pasin (Borgaro T.se)

Matteo La Viola

Google News Ricevi le nostre ultime notizie da Google News SEGUICI

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium