Economia - 25 ottobre 2021, 15:57

Da Cortona a Spello a Rimini: così, con Ghisolfi, l’educazione finanziaria è tornata al centro in tre settimane

Per le attività divulgative del banchiere-scrittore fossanese il mese di ottobre ha significato la piena ripresa dell’impegno in presenza fra studenti, amministratori locali, vertici di banche, esperti di mercati dei capitali e autorità diplomatiche

Da Cortona a Spello a Rimini: così, con Ghisolfi, l’educazione finanziaria è tornata al centro in tre settimane

Al centro dell’attenzione politico istituzionale, oltre che nel centro dell’Italia: così si può riassumere il ritorno in presenza delle attività divulgative del banchiere-scrittore Beppe Ghisolfi che durante il mese in corso è stato in due circostanze relatore d’onore (a Cortona, in provincia di Arezzo, il 2 ottobre, e a Rimini sabato scorso) e in una terza, il 9 ottobre a Spello in provincia di Perugia, insignito del Premio internazionale ispirato all’Imperatore Costantino Magno.

Mentre a Cortona l’evento si inseriva nell’ampio palinsesto e programma di festeggiamenti per il 50esimo anno di attività della Scuola per ragionieri, oggi Istituto tecnico intitolato allo storico ingegnere e progettista Francesco Laparelli – programma sostenuto dal Municipio e dalla strategica Banca Popolare cittadina – a Spello, borgo medievale e francescano fiorito e celebre per le opere del Pinturicchio, la cornice era animata dal blasonato Ordine accademico e signorile che ha premiato lo stesso Ghisolfi – per l’impegno economico finanziario –, l’Ambasciatore d’Albania presso il Vaticano Zef Bushati e l’associazione di soccorso Humanitas Universo (lo stesso riconoscimento è stato assegnato all’ex ministro Franco Frattini).

A Rimini, l’autore dei manuali editi da Nino Aragno è stato infine ospite nella sala convegni dell’hotel Savoia in una felliniana coreografia allestita dall’associazione professionale “My mind My investment”, presieduta da Stefano Fabbri per una tavola rotonda sul ruolo del commercialista nelle politiche diffuse per l'educazione finanziaria di famiglie e studenti.

Nella conferenza di apertura dei lavori, il professor Ghisolfi ha dialogato e brillantemente interagito con l’amico Franco Bulgarini, massimo esperto di finanza comportamentale sul tema del rapporto tra la formazione del risparmiatore e la scelta del tipo di investimento tra sicurezza e redditività del capitale, con la conduttrice di Radio 24 (Gruppo Sole 24 ore) Debora Rosciani e con la dirigente Consob (Commissione nazionale di vigilanza sulle società e la Borsa) Paola Soccorso.

Quale ulteriore sviluppo delle iniziative così svolte, e nel contesto del ponte culturale internazionale da tempo instaurato, nel novero dei progetti educativi volti alla piena e corretta conoscenza e utilizzazione degli strumenti di finanza europea per l’integrazione economica e sociale dei Balcani occidentali vicini dell’Italia, una copia di pregio del "Lessico Finanziario" di Beppe Ghisolfi è stata omaggiata a Tirana alla dottoressa Angela Bushati, di alti studi accademici italiani, attuale dirigente del ministero dell’Economia e delle Finanze della Repubblica d’Albania, dove preordina l’unità di gestione dedicata alla progettazione e all’impiego dei fondi per la preadesione del Paese balcanico all’Unione Europea. L’educazione civica, intesa come economico manageriale, ambientale e tecnico informatica rientra inoltre nella strategia nazionale per la gioventù e l’infanzia inaugurata dal terzo governo Rama, che ha creato un apposito ministero presso la Presidenza del Consiglio.

Redazione

Google News Ricevi le nostre ultime notizie da Google News SEGUICI

Ti potrebbero interessare anche:

SU