/ Attualità

Attualità | 26 ottobre 2021, 08:32

A Limone Piemonte oltre 200 volontari dell'Antincendi boschivi: due giorni di esercitazione provinciale

Simuleranno le azioni tattiche per lo spegnimento di un incendio di grandi dimensioni che coinvolga numerose borgate e infrastrutture essenziali, quali la linea ferroviaria Cuneo–Limone, la Strada Statale 20, elettrodotti e ripetitori

A Limone Piemonte oltre 200 volontari dell'Antincendi boschivi: due giorni di esercitazione provinciale

Nel weekend Limone Piemonte farà da sfondo all’esercitazione su scala provinciale dell’Area di base n. 9 e della squadra di Borgo San Dalmazzo appartenenti al Corpo Volontari Antincendi Boschivi del Piemonte.

L’attività avrà inizio nella giornata di sabato 30 presso il Centro di Alta Formazione Antincendi Boschivi di Peveragno, con esercizi di pianificazione della lotta ad un grande incendio che percorra il Comune di Limone sul versante di destra idrografica, ai confini con l’area protetta dell’Alta Valle Pesio. Le strategie di intervento verranno sperimentate con diversi sistemi di simulazione avanzati, messi a punto con il supporto tecnologico del Politecnico di Torino.

Nella giornata di domenica 31 l’attività si trasferirà sul terreno a Limone per esercitare le squadre AIB della provincia di Cuneo all’impiego di un sistema di comando sull’incendio (Incident Command System o I.C.S.), che costituisce lo stato dell’arte per la gestione dell’intervento in caso di grandi calamità.

Circa 200 volontari suddivisi in 31 squadre, oltre al personale di coordinamento e logistico, simuleranno le azioni tattiche per lo spegnimento di un incendio di grandi dimensioni che coinvolga numerose borgate e infrastrutture essenziali, quali la linea ferroviaria Cuneo–Limone, la Strada Statale 20, elettrodotti e ripetitori.

Con questa esercitazione il Corpo Volontari si propone di ottenere una sempre maggiore efficacia di intervento, migliorando soprattutto il raccordo tra le scelte strategiche del centro di comando e quelle tattiche di chi opera sul fronte di fuoco.

All’esercitazione parteciperanno tutte le componenti del sistema AIB piemontese: è quindi stata richiesta la presenza del Corpo dei Vigili del Fuoco, a cui spetta la direzione delle operazioni di spegnimento, e dei Carabinieri forestali, che in caso di incendio sono incaricati della perimetrazione dell’area bruciata e delle indagini relative alle cause.

Nel pomeriggio di domenica 31 nel concentrico di Limone è, infine, prevista una seduta post-operativa per verificare le criticità emerse e trarre utili indicazioni per gli interventi futuri.

comunicato stampa

Google News Ricevi le nostre ultime notizie da Google News SEGUICI

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium