/ Cronaca

Cronaca | 26 ottobre 2021, 17:25

Se ne va Germana Giordano, per anni “anima” del Quintino Sella al Monviso

Insieme al marito Hervè, storica guida alpina, aveva gestito per lungo tempo il rifugio, in alta Valle Po. Il ricordo del Soccorso alpino piemontese: “Sempre pronta a rispondere al telefono o coordinare via radio le comunicazioni negli interventi”

Germana Giordano

Germana Giordano

Se va Germana Giordano, per anni un punto di riferimento ai piedi del Monviso.

Germana è scomparsa all’età di 75 anni, all’interno della sua abitazione al “Belvedere” di Paesana, sino all'ultimo circondata dall’affetto della sua famiglia.

Era la moglie di Hervè Tranchero, storica guida alpina del Monviso. E proprio insieme a Hervè, nel 1976, aveva rilevato la gestione del Rifugio Quintino Sella, ai 2640 metri di quota, in alta Valle Po.

Originaria di Venasca, aveva deciso di seguire il marito Hervè nella scelta di salire al Monviso. E qui, negli anni, ha accolto migliaia di alpinisti.

A ricordare la figura di Germana, oggi, è il Soccorso alpino e speleologico piemontese.

“Germana non era una nostra volontaria” scrivono dal “Sasp”.

Ma pur non essendo una volontaria, Germana ha “sempre dato una grossa mano, con disponibilità e competenza, a gestire le tantissime operazioni di soccorso che durante gli anni si sono svolte sulla montagna”.

Germana era lì, nei locali del “Sella”, “sempre pronta a interrompere il lavoro per rispondere al telefono o coordinare via radio le comunicazioni tra la Centrale operativa e le squadre in intervento”. Sia che fosse giorno o che fosse notte. 

La donna lascia, oltre al marito Hervè, i figli Alessandro e Cristina, le sorelle Maria, Giusi e Marisa, con le rispettive famiglie. Il rito esequiale è stato officiato, questo pomeriggio (26 ottobre) nella Parrocchiale di Santa Maria, a Paesana.

Nicolò Bertola

Google News Ricevi le nostre ultime notizie da Google News SEGUICI

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium