/ Economia

Economia | 27 ottobre 2021, 12:30

Ci ricordiamo ancora che profumo ha la mela?

L’azienda agricola BioRivoira di Verzuolo - fraz. di Falicetto, a questa domanda risponde “sì” fin dal 1999, anno in cui i fratelli Rivoira decisero di produrre la loro frutta secondo i metodi della coltivazione biologica

Ci ricordiamo ancora che profumo ha la mela?

 

Proseguendo con costanza il percorso di miglioramento, l’azienda giunge, nell’anno 2018, alla completa coltivazione biodinamica dei loro prodotti.

Oggi apre le porte della cascina, con la vendita diretta delle sue mele e

pere, a tutti coloro che vogliono gustarle ed apprezzarne il profumo.

Troverete anche il succo di mele ottenuto unicamente dalla loro spremitura.

Era il 1983 e i fratelli Rivoira ricevono in eredità dal padre i terreni e la cascina dove è attualmente ubicata la sede della Soc. Agr. Rivoira Silvio e F.lli, identificata con il marchio registrato BioRivoira, a Verzuolo fraz. Falicetto, zona particolarmente vocata alla coltivazione della frutta essendo ad un’altitudine di 400 m s.l.m.

L’azienda, forte dell’esperienza tramandata di padre in figlio, vede crescere la propria competenza e si impegna nella costante ricerca di capire cosa può rendere la frutta saporosa e dotata di grandi capacità nutritive.

La risposta che i fratelli Rivoira trovano sicuramente esauriente e adottano nei loro campi è la seguente: “produrre frutta biologica.”

Continua instancabilmente la ricerca per migliorare la qualità dei prodotti offerti e si giunge all’ulteriore risoluzione attraverso le pratiche della coltivazione biodinamica.

Per chi non conoscesse questa tecnica, in sintesi, con il metodo biodinamico l’agricoltura è in sintonia con la natura, con la terra, con gli uomini e con tutti gli esseri viventi.


Le prime coltivazioni di mele del territorio sono nate proprio qui, in questi luoghi che hanno visto sudore e determinazione da alba a sera, uomini chini sulla terra dedicarsi alla coltivazione della frutta, meteo e natura non sempre complici.

E sempre qui, il nome Rivoira, attraverso generazioni, vede crescere la propria competenza nel coltivare gli alberi di mele, la costante ricerca nel capire che cos'è che rende questo frutto, così tanto amato dai bambini fino ai nonni, ancora più sano e naturale ma, purtroppo, sempre più spesso minacciato da tutti quei frutti provenienti da svariate parti che, oltre non aver gusto, immancabilmente deludono in sapore e caratteristiche nutritive.

I passi significativi e i traguardi.

A partire dal 1986, i fratelli Rivoira iniziano ad imprimere all’azienda agricola una identità ben precisa, compiendo diversi passi innovativi e strutturali.

La società decide infatti come prima cosa, di avviare la costituzione di un’autonoma struttura di frigo-conservazione e di lavorazione della frutta. Per l’inizio della stagione 1987 viene completato l’investimento.

La produzione, in quegli anni incentrata su pesche e kiwi, viene così offerta direttamente sui mercati anche internazionali, riscuotendo un notevole successo.

È tra la fine degli anni ’80 e l’inizio degli anni ’90, che viene impostato un notevole ricambio degli impianti frutticoli in campagna, puntando a sostituire in modo significativo gli impianti di pesco e di kiwi con nuovi impianti di melo. Un vanto dei fratelli Rivoira è quello di aver impiantato tra il 1990 ed il 1991 i primi frutteti di Gala ed alcun anni dopo di Fuji.

Successivamente, nel 1999, i fratelli iniziano a maturare un’altra scelta fondamentale, cioè quella di convertire tutta l’azienda dal metodo di coltivazione secondo i parametri dell’agricoltura convenzionale al metodo di coltivazione biologica. Fu una scommessa che richiese un impegno e degli investimenti consistenti ma la determinazione e la lungimiranza ebbero sempre la meglio.

Erano guidati dalla consapevolezza  che, come una volta, sarebbe bastato solo trasformare la ricchezza di  Terra Acqua e Sole in deliziosa Frutta, nel giusto ambiente naturale senza aggiungere nient'altro, contrastando semplicemente, con il talento dell’antica sapienza contadina, solo le intemperie e i parassiti.

Inarrestabili, nel 2012, i fratelli decidono anche di far costruire un impianto fotovoltaico ottenendo, in modo pulito e senza impatto ambientale, la copertura della quasi totalità del fabbisogno di energia elettrica, a sostegno della loro sempre presente sensibilità in materia di biosostenibilità.

Poi, fra il 2013 e 2014, vengono ultimati gli impianti frutticoli con l’eliminazione totale delle pesche e del kiwi, sostituiti con impianti di melo e di pero. Gli impianti di frigo-conservazione vengono integrati con quelli ad atmosfera dinamica, migliorando la qualità e prolungando il periodo di offerta della produzione.

Ed è così che si arriva al 2018, anno in cui l’azienda inizia un nuovo corso produttivo partecipando ai vari corsi formativi e adottando in campo i metodi della coltivazione biodinamica.

Tanta fatica e sacrificio vengono ripagati presto, infatti negli ultimi due anni della nuova produzione, le mele di BioRivoira regalano tutto ciò in cui Silvio ed i fratelli avevano creduto fortemente: mele non solo belle, ma dotate di profumo e sapore, succose, un formidabile equilibrio di dolcezza e sapidità. E ricche di quei principi nutritivi che la natura concede ai suoi frutti se coltivati nel rispetto e nella cura della Natura.

 

Vendita diretta.

Quando le cose ti vengono bene, le vuoi mettere direttamente disponibili a chi vorrà goderne. E così hanno deciso di fare in BioRivoira.

Oggi hanno scelto di mettere a disposizione i propri prodotti direttamente al consumatore. Dalla terra alla tavola.

Orari, confezioni e prezzi

Siamo presenti in azienda dal lunedì al venerdì dalle 8.30 alle 12.30 e dalle 14.30 alle 18.30. Il sabato solo su prenotazione dalle 8.30 alle 12.30

Mele:

  • cassetta da 4 kg. € 7,00 (€ 1,75 al kg.)

  • cassetta da 8 kg. € 13,00 (€ 1,62 al kg.)

  • cassetta da 12 kg. € 18,00 (€ 1,50 al kg.)

Pere:

  • cassetta da 4 kg. € 9,00 (€ 2,25 al kg.)

  • cassetta da 8 kg. € 17,00 (€ 2,12 al kg.)

  • cassetta da 12 kg. € 24,00 (€ 2,00 al kg.)

Succhi di mela:

  • singola bottiglia da 750 ml € 2,50

  • confezione in cartone da due bottiglie € 6,00 (il costo della sola confezione è di euro 1,00)

  • bag in box da 3 litri € 7,50



Venite a trovarci e potrete ritirare i nostri prodotti da portare a casa. Siamo certi di offrirvi meraviglie di freschezza e gusto da mettere sulle vostre tavole, sane e ricche di nutrienti.

Per maggiori informazioni visitate il nostro sito e le nostre pagine sui social.

L’azienda agricola è di facile raggiungimento: sulla SP161 Cuneo-Saluzzo, all’altezza di Falicetto è ben visiibile Via Mattona, che porta, dopo circa 600 m, direttamente in cascina.


BioRivoira - Via Mattona, 175/D - Falicetto di Verzuolo (CN) - Tel 0175.87385 - 338.1345943 - 349.4649285

informazione pubblicitaria

Google News Ricevi le nostre ultime notizie da Google News SEGUICI

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium