/ Sport

Sport | 31 ottobre 2021, 19:07

Volley, A1F, Cuneo c'é: 3-0 al Vallefoglia. Coach Pistola: "Mai avuto paura dell'esonero" (VIDEO)

Prova di carattere delle ragazze della Bosca San Bernardo che non concedono spazio alle marchigiane. Signorile: "Mi sento più leggera"

Marrit Jasper (foto Danilo Ninotto)

Marrit Jasper (foto Danilo Ninotto)

Cuneo c'è. La Bosca San Bernardo scaccia le paure della vigilia e batte nettamente di fronte al pubblico amico le marchigiane della Megabox Ondulati Del Savio Vallefoglia per 3-0. Stavolta non ci sono state pause per le ragazze di Pistola, che hanno sempre controllato le avversarie, anche nei momenti caldi del match. Vallefoglia ha provato a reagire fino alla fine, ma non c'è stato nulla da fare contro l'attacco delle cuneesi, che ha davvero surclassato le avversarie (46% contro il 36% avversario). 

"Con oggi per noi inizia un nuovo campionato - ha detto alla fine la capitana Noemi Signorile - siamo consapevoli che il calendario del mese di novembre è difficilissimo, ma affronteremo le avversarie a testa alta. Personalmente mi sento molto sollevata". 

"La squadra aveva sicuramente delle difficoltà innegabili, ma si sta allenando bene e questa partita ci aiuta a venirne fuori - il commento di coach Pistola in merito alle voci di un suo possibile esonero - Io non ho mai avuto nessuna paura in merito. Mi alleno tutti i giorni in palestra duramente, quindi non ho nessun problema". 

Grande prova della russa Kuznetsova, preferita in campo fin dall'inizio per Jasper, che ha messo a terra 6 punti su 12 attacchi nel set d'apertura, facendo anche meglio nel secondo con 4 su 6 ed un ottimo 67% in attacco. Per lei alla fine un più che soddisfacente 42% totale

Andrea Pistola parte con la russa Kuznetsova in campo a far coppia con Alice Degradi nel ruolo di schiacciatore-ricevitore, il tandem Stufi-Squarcini al centro e la regista Noemi Signorile in diagonale con l'opposto Gicquel. Libero Ilaria Spirito. 

PRIMO SET. Il primo break dell'incontro è di Cuneo, con la russa Kuznetsova che piazza prima il diagonale del 4-2, poi trova le mani alte del muro marchigiano per il 6-3. È ancora della russa il punto del +4 (8-4), poi Federica Stufi mette a terra la palla di prima del 9-4 e coach Bonafede chiama il primo time out per Vallefoglia. Ancora due punti consecutivi di Cuneo: Squarcini e Kuzntesova e siamo 11-4. Vallefoglia esaurisce i time out a disposizione sotto di 8 lunghezze (14-6), ma subito dopo le biancoverdi recuperano due break (attacco di Newcombe, errore in attacco della Bosca San Bernardo): sul 14-9 è Pistola ad interrompere il gioco. Alla ripresa arriva un altro errore per Degradi (15-10), che nella ricaduta dal muro resta a terra: per lei problemi al ginocchio destro, che la costringono ad uscire sostituita da Giovannini. Cuneo si rimette in marcia: Squarcini e Kuznetosova portano le ragazze di Pistola sul 18-11 ed il muro di Stufi su Carcaces fissa il punteggio sul 20-12. Le marchigiane non mollano: Carcaces da posto 2 piazza un lungolinea, poi l'invasione di Cuneo costringe Pistola al secondo time out sul punteggio di 21-17. Stavolta le gatte non si fanno sorprendere e riescono a chiudere con l'appoggio di prima di Giovannini che vale il 25-21. 

SECONDO SET. Torna in campo Degradi, ma dopo un solo scambio il dolore è troppo forte ed è costretta ad uscire subito. La Gicquel picchia forte prima  in battuta, poi dalla seconda linea e Cuneo si porta avanti 4-1. Vallefoglia prova a rimontare, ma le gatte riescono a tenerle a distanza e sul fallo d'invasione biancoverde la Bosca San Bernardo va avanti di 4 punti (11-7). Bonafede chiama time out sul 16-12, ma l'attacco al centro di Squarcini porta le biancorosse sul 14-7. Arriva l'errore in ricezione di Kuznetsova, che rimette momentaneamente in corsa la Megabox: 17-14 e time out di Pistola. Le ragazze rispondono: ancora Squarcini dal centro (19-15), ace della Kuznetsova (23-17) ed attacco di Stufi per il set ball sul 24-18. Chiude Gaia Giovannini: 25-18 e 2-0 per Cuneo.

TERZO SET. Messa alle corde Vallefoglia prova a reagire e si porta avanti 1-3, ma Cuneo è micidiale e con la solita Kuznetsova mette la freccia 4-3. La partita, ora equilibratissima, è spezzata dal fallo d'invasione cuneese che consegna il break alle avversarie: 12-14 con time out di Pistola. si riprende a giocare e Gicquel, dalla seconda linea, firma la nuova parità a 14. Vallefoglia non molla un attimo: muro di Kosheleva per il nuovo +2 (15-17), ma Cuneo risponde con Giovannini per il 17-17. Kosheleva sbaglia due attacchi consecutivi e tocca a Bonafede interrompere il gioco sul 19-17 per Cuneo. Le sue ragazze però ora sono in evidente affanno:  commettono un'altra invasione, poi arriva il muro di Gicquel che porta la Bosca San Bernardo avanti di 4 punti: 21-17 ed ultimo time out marchigiano. Cuneo non si ferma più: il 23-18 è opera ancora di Gicquel, Vallefoglia ci prova fino alla fine (23-22), ma chiude 25-23 con Gicquel.

BOSCA SAN BERNARDO CUNEO-MEGABOX ONDULATI VALLEFOGLIA 3-0 (25-21/25-18/23-23

BOSCA SAN BERNARDO CUNEO: Kuznetsova 16, Degradi, Squarcini 9, Spirito (L), Giovannini 6, Gicquel 17, Signorile, jasper, Stufi 9. N.e. zanette, Caruso, Gay. Allenatore: Pistola. NOTE: durata set 29',25',32' - CUNEO: Ric. 64% (29% perfette), attacco 46%, muri 6, aces 3, batt.sb. 9, errori 15.

Cesare Mandrile

Google News Ricevi le nostre ultime notizie da Google News SEGUICI

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium