/ Agricoltura

Agricoltura | 12 novembre 2021, 13:28

Latte bovino: Coldiretti Cuneo chiede la convocazione urgente del tavolo di filiera

"Dopo firma del “Protocollo per la salvaguardia degli allevamenti italiani” serve tradurre concretamente sul territorio l’intesa"

Foto generica

Foto generica

Dopo l’intesa avallata dal Ministro delle Politiche Agricole Coldiretti sul “Protocollo per la salvaguardia degli allevamenti italiani” Coldiretti ha inviato una richiesta ufficiale al Governatore, Alberto Cirio, e all’Assessore all’Agricoltura, Marco Protopapa.

È urgente – afferma Roberto Moncalvo, Delegato Confederale Coldiretti Cuneo – che la Regione convochi un tavolo di filiera del latte bovino al fine di avere un confronto con tutti gli attori piemontesi del comparto lattiero caseario per tradurre sul territorio la firma, avvenuta a livello nazionale. Il comparto latte sta già vivendo forti speculazioni di alcuni caseifici che abbassano il prezzo pagato agli allevatori, ed i rincari relativi alle materie prime schizzate alle stelle con il mais che registra +50%, la soia +80% e le farine di soia +35% rispetto allo scorso anno, oltre all’aumento dei costi di trasporto”.

È necessario – aggiunge Fabiano Porcu, Direttore di Coldiretti Cuneo – dare stabilità alla zootecnia da latte provinciale e regionale che ha un’importanza che non riguarda solo l’economia, ma ha una rilevanza sociale ed ambientale notevole perché quando una stalla chiude si perde un intero sistema fatto di animali, di prati per il foraggio, di formaggi tipici e soprattutto di persone impegnate a combattere, spesso da intere generazioni, lo spopolamento e il degrado dei territori soprattutto in zone svantaggiate”.

comunicato stampa

Google News Ricevi le nostre ultime notizie da Google News SEGUICI

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium