/ Attualità

Attualità | 24 novembre 2021, 18:01

Bra, in piazza Giolitti una nuova e moderna area giochi per il divertimento di tutti i bambini

Alla realizzazione dello spazio hanno partecipato l’Amministrazione, il Consiglio Comunale dei ragazzi e l’Abet, che ha donato le strutture. La soddisfazione dell’assessore Messa: "I bambini hanno subito preso d’assalto i giochi".

A tagliare il nastro del nuovo spazio, il presidente di Abet Laminati Bruno Mazzola

A tagliare il nastro del nuovo spazio, il presidente di Abet Laminati Bruno Mazzola

Una piacevole sorpresa per tutti i bambini della città: ieri, martedì 23 settembre, in piazza Giolitti è stata inaugurata una nuova area giochi. L’impianto, che ha preso il posto delle vecchie strutture oramai logore, comprende un’altalena con seggiolino in gomma, una giostra a bilico, una a sospensione, una torre con scivolo e un trampolino elastico. Le strutture sono state donate dall’Abet Laminati, mentre il Comune si è occupato dello smantellamento e dello smaltimento delle vecchie attrezzature, degli scavi e della pavimentazione anti-trauma in gomma colata che ha sostituito la precedente in porfido. A tagliare il nastro, il presidente dell’azienda Bruno Mazzola, che ha voluto intervenire di persona per augurare "buon divertimento" a tutti i presenti.

"Siamo contenti di aver ridato vita a questo spazio, chiuso qualche mese fa in quanto i giochi non erano più in condizioni di sicurezza, restituendolo ai ragazzi, che lo hanno subito preso d’assalto", sottolinea l’assessore ai Lavori Pubblici Luciano Messa. "Il risultato ottenuto è frutto del bel gioco di squadra, che ha coinvolto anche Francesco Testa, coordinatore del Consiglio comunale dei ragazzi, che ha raccolto le loro idee".

Proprio Testa ci spiega la nascita del progetto: "Nel Consiglio comunale dei ragazzi, iniziando a lavorare sul tema della città a misura di bambino/ragazzo, abbiamo parlato anche delle aree verdi, raccogliendo prima le idee, a partire dalla consultazione di cataloghi di giochi, e poi cominciando la fase di progettazione. Speravamo di arrivare a un documento finale di sintesi, ma poi il Covid ha bloccato tutto. Quando però l’Amministrazione ha deciso di rinnovare l’area di piazza Giolitti, sono stato chiamato per condividere gli spunti che avevamo tirato fuori con i ragazzi: ho dato dunque alcune indicazioni che poi l’Abet ha seguito quasi pedissequamente. L’obiettivo era creare uno spazio moderno, aperto ai bambini più piccoli, ma anche a quelli un po’ più cresciuti, proponendo non le classiche giostrine, ma giochi nuovi e originali, come uno per svolgere attività fisica o un’altalena a due posti, in cui possono andare assieme un adulto e un neonato o due fratellini. È stata dunque un’emanazione diretta delle volontà dei ragazzi: ovviamente, molte idee sono rimaste fuori, perché il loro 'libro dei sogni' è amplissimo, ma speriamo che trovino spazio quando si interverrà in altre aree verdi".

Luca Sottimano

Google News Ricevi le nostre ultime notizie da Google News SEGUICI

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium