/ Attualità

Attualità | 24 novembre 2021, 12:23

Finanza in lutto: Beppe Ghisolfi ricorda Ennio Doris, il "banchiere galantuomo"

Il professor Ghisolfi pubblicò nel 2018 la sua biografia nel proprio best seller "Banchieri"

Finanza in lutto: Beppe Ghisolfi ricorda Ennio Doris, il "banchiere galantuomo"

Aveva compiuto 81 anni lo scorso 3 luglio, milanese di adozione con natali a Tombolo, nel Padovano: Ennio Doris, padre fondatore di Banca Mediolanum, si è spento oggi, nel capoluogo lombardo. Attualmente presiedeva la Fondazione Mediolanum, proseguendo un impegno nel sociale mai venuto meno in 40 anni di carriera finanziaria e bancaria.     

Nel 1981 avvenne la svolta per lui decisiva, con la conoscenza di Silvio Berlusconi con il cui sostegno fondò l'istituzione da cui sarebbe nata Banca Mediolanum, istituto pioniere nel rapporto banca-assicurazione e nell'utilizzo delle opportunità offerte da Internet e dal computer fin dagli anni Novanta del secolo scorso. 

La sua autobiografia, che evidenzia l'aspetto umano accanto a quello imprenditoriale e manageriale, rientra fra le 35 coordinate e pubblicate da Beppe Ghisolfi nel proprio best seller dal titolo "Banchieri" (edizioni Aragno), uscito nelle librerie per la prima volta nel 2018 e di cui fu pubblicato il 20 dicembre scorso il link del capitolo relativo a Ennio Doris.

Link che viene di seguito riportato contenente la biografia del compianto fondatore di Mediolanum. 

comunicato stampa

Google News Ricevi le nostre ultime notizie da Google News SEGUICI

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium