/ Attualità

Attualità | 24 novembre 2021, 07:49

Il ministro Dadone visita la comunità “Alice Mamme e bimbi” di Trezzo Tinella

La struttura accoglie donne con tossicodipendenze e i loro figli

La visita del ministro Dadone

La visita del ministro Dadone

Nel corso della mattinata di lunedì 22 novembre, Fabiana Dadone, ministro per le Politiche giovanili del Governo Draghi, ha visitato la comunità residenziale terapeutica “Alice Mamme e Bimbi” gestita dalla Cooperativa sociale “Alice” di Alba.

La struttura, situata nel comune di Trezzo Tinella, accoglie donne con tossicodipendenze e i loro figli.

La ministra, in visita informale, si è mostrata molto interessata alla quotidianità della Comunità, alle attività dei bimbi, delle mamme e degli operatori.

Ha visitato la struttura, l’Asilo Nido interno che accoglie i bambini ospiti e il laboratorio di tessitura che sorge presso la Comunità per impegnare le mamme fornendo loro le basi per una crescita professionale e un successivo reinserimento lavorativo.

Ha conversato poi con i vertici e gli operatori della Cooperativa mostrando grande interesse verso tutti i servizi che trattano le dipendenze: oltre ad “Alice Mamme e Bimbi”, “Alice” gestisce infatti anche la Comunità Terapeutica per tossicodipendenti “Il Tavoleto”.

Novità degli ultimi anni sono il progetto “Punta su di te” (del “Consorzio di Iniziative Sociali – CIS”, di cui “Alice” è parte) legato al gioco d’azzardo e il progetto “Neutravel”.

Quest’ultimo servizio, sorto nel 2017, ha visto l’istituzione di un’équipe mobile multidisciplinare formata da medici, infermieri, psicologi, assistenti sociali ed educatori professionali in grado di intercettare e di intervenire con un camper attrezzato nei contesti informali dei free parties – feste, rave parties, manifestazioni – per fornire assistenza sanitaria, fare prevenzione e ridurre i rischi derivanti dall’utilizzo di droghe.

Ad istituirla è stato il servizio sanitario regionale, in collaborazione con le associazioni del privato sociale, tra cui la Cooperativa Sociale “Alice”, grazie ad uno stanziamento dell’ex Ministero della Solidarietà Sociale.

La Cooperativa ha poi omaggiato la ministra, accompagnata nella visita dal consigliere regionale del Movimento Cinque Stelle Ivano Martinetti, di un cesto di prodotti realizzati e confezionati da sue realtà produttive: i laboratori interni delle comunità, “La Cucina di Casa Pina” e la pasticceria sociale “Svolte”.

Si tratta di realtà che, attraverso la loro attività produttiva, offrono opportunità di reinserimento socio-lavorativo e di ergoterapia alle persone in difficoltà in carico ai servizi della cooperativa.

redazione

Google News Ricevi le nostre ultime notizie da Google News SEGUICI

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium