ELEZIONI POLITICHE 25 SETTEMBRE 2022
 / Attualità

Attualità | 26 novembre 2021, 17:36

Green pass sui mezzi pubblici anche per gli studenti della Granda: come verranno gestiti i controlli?

Le aziende del trasporto pubblico locale attendono chiarimenti dalla Regione, che a sua volta li attende da palazzo Chigi. La prossima settimanasarà densa di confronti e tavoli, per stabilire come applicare le nuove norme in vigore dal 6 dicembre

Green pass sui mezzi pubblici anche per gli studenti della Granda: come verranno gestiti i controlli?

Il decreto approvato dal Consiglio dei ministri il 24 novembre prevede novità sul Green pass.

E' stato infatti introdotto l’obbligo del possesso del green pass anche sui mezzi di trasporto cittadini, autobus, pullman, metro, tram e anche sui treni regionali.

Ma come gestire la questione del trasporto degli studenti, per i quali tra l'altro l'accesso a scuola non è vincolato al possesso del green pass? Possono quindi entrare a scuola. Ma come ci andranno se non sono vaccinati? Dovranno fare il tampone?

Il problema esiste e sta creando molta confusione e tanta preoccupazione nelle aziende locali che si occupano di trasporto pubblico.

A livello regionale, la prossima settimana sarà densa di confronti e tavoli, per capire come gestire la situazione nel concreto, fermo restando che la norma non potrà in alcun modo essere derogata. Non si prevedono, infatti, esenzioni per particolari categorie. 

Il problema più urgente, stante la norma, resta quello dei controlli, anche perché non c'è personale a sufficienza per farlo. Sono previste sanzioni? Tutti dubbi che dovranno trovare una risposta e una soluzione entro il 6 dicembre, data in cui entreranno in vigore le nuove norme. Saranno coinvolte le Prefetture, forse saranno a carico delle Forze dell'ordine, quasi certamente a campione. 

Dalla Regione Piemonte fanno sapere che si attende una precisazione da parte del Governo oppure dal Ministero dell’Istruzione o ancora dal Ministero delle Infrastrutture e Trasporti.

Nel frattempo il mondo del trasporto della Granda esprime grande preoccupazione rispetto ad ulteriori incombenze, che andranno gestite e organizzate in poco più di una settimana.

Barbara Simonelli

Google News Ricevi le nostre ultime notizie da Google News SEGUICI

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium