/ Economia

Economia | 26 novembre 2021, 14:37

Confindustria Cuneo ha dato il suo benvenuto alle cento aziende nuove associate


Al Pala Alba Capitale il "Welcome Day" dedicato alla nutrita platea di aziende che nell’anno in corso sono entrate a far parte dell’Unione Industriale provinciale

Confindustria Cuneo ha dato il suo benvenuto alle cento aziende nuove associate


Si è tenuto ieri, giovedì 25 novembre, al Pala Alba Capitale di piazza San Paolo ad Alba, la cerimonia di benvenuto delle cento aziende – tra start up innovative e piccole, medie e grandi imprese – che nel corso del 2021 si sono associate a Confindustria Cuneo. 


Il "Welcome Day" è stato presentato dal direttore dell’Unione Industriale provinciale Giuliana Cirio che, dopo un primo saluto alla numerosa platea di imprenditori intervenuti nella struttura sede degli eventi di Alba Capitale della Cultura d'Impresa, ha dato la parola al presidente Mauro Gola: «Come possiamo pensare – ha esordito Gola – di affrontare da soli i grandi cambiamenti, le disuguaglianze, la transizione digitale? È vero che ideologie populiste in questi ultimi anni hanno pensato che si potesse disintermediare tutto. Poi si è capito che da soli non si è in grado di dare nessun tipo di risposta né alle altre persone, né alla comunità. Far parte di un’associazione vuol dire confronto e vuol dire crescita. Ed è quello che noi in qualche modo vogliamo fare. Faccio mie le parole dell’arcivescovo di Milano, che ha definito l’individualismo che permea la nostra società “fattore di frantumazione sociale ed economica”, credo che l’importanza di confrontarsi sia la strada maestra per affrontare i grandi cambiamenti e le grandi complessità a cui noi andremo incontro»



Ai saluti generali è quindi seguita la presentazione dei nuovi vice presidenti: Alberto Biraghi, Pier Paolo Carini, Roberta Ceretto, Elena Lovera, Amilcare Merlo, Matteo Rossi Sebaste, Giuseppe Miroglio, Bartolomeo Salomone e Marco Costamagna. E’ toccato a quest’ultimo dare uno speciale benvenuto alle aziende nuove associate: “Confrontarsi con altri imprenditori e con figure del calibro di quelle che abbiamo nella squadra di presidenza e tra gli associati è importantissimo per la crescita individuale come per quella dell’intero territorio”. 


Confindustria garantisce ai propri membri numerosi servizi che nell’occasione sono stati presentati dai capi area. Sono intervenuti Valerio D’Alessandro, responsabile fisco, normativa d’impresa e internazionale, sui temi degli incentivi e dei finanziamenti agevolati, del credito e della finanza, delle startup innovative, ICT, Fisco, Clud CDAF, normativa d’impresa, dogane e accise, internazionale, logistica, trasporti e infrastrutture, Legale e Terzo Settore; Giacomo Bordone, responsabile lavoro, Welfare e formazione che affronta i temi di normativa del lavoro e previdenza, assistenza sociale di fabbrica, disability management, welfare aziendale, relazioni industriali, club HR, Formazione, Unimpiego e scuola d’impresa; Mauro Danna delle relazioni esterne, che si occupa del Centro Studi, della comunicazione, della press room for business, delle riviste Made In Cuneo e House Organ, dell’Ecosistema dell’innovazione, del marketing associativo, dei club ADMC, UILOG, CIO e degli strumenti per il network (marketplace, Agorà, Libro degli associati); Davide Ponso, del settore “Edilizia, urbanistica e Territorio”, con l’Associazione Nazionale Costruttori Edili (Ance) di Cuneo.



L’intervento di Bruno Ceretto, piccolo fuoriprogramma, ha portato l’attenzione alla partecipazione giovanile e ai motivi che già da diversi anni l’hanno convinto ad associarsi, concludendo col sollecito “buon proseguimento e datevi da fare”.

L’evento ha anche dato modo ai presenti di conoscere la struttura interna della sezione di Cuneo, formata da Nicolò Cometto ai bandi e finanziamenti, Elena Boretto, alle agevolazioni fiscali sugli investimenti, Bianca Revello per l’internazionale, Stefania Bergia alle relazioni industriali, welfare e disability, Andrea Corniolo per il settore green, Ines Gaveglio per ciò che concerne il campo education , Laura Bruno al fiscale, Vanessa Carriero per le infrastrutture e Chiara Serra per la comunicazione.

Maria Pane

Google News Ricevi le nostre ultime notizie da Google News SEGUICI

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium