/ Eventi

Eventi | 26 novembre 2021, 19:53

A Borgo San Dalmazzo le parole e la musica del “Concerto di San Martino”

Domani Paolo Armellini presenta il suo libro all’Auditorium civico. Intermezzi musicali del tenore Michelangelo Pepino accompagnato al pianoforte dal figlio Fabrizio e dalla violinista Vera Anfossi

Paolo Armellini, autore de Il concerto di San Martino. Sullo sfondo l'isola di Gallinara

Paolo Armellini, autore de Il concerto di San Martino. Sullo sfondo l'isola di Gallinara

Parole e musica nella serata di domani, sabato 27 novembre, a Borgo San Dalmazzo.

Alle 20,45 all’Auditorium civico si presenta il libro “Il Concerto di San Martino. Trilogia della solitudine” di Paolo Armellini.

Il  libro, che è un successo editoriale, ha come fil rouge dei tre racconti, la musica, insieme alle solitudini di alcuni personaggi, fotografati nell'animo in momenti diversi della loro vita e che coinvolgeranno empaticamente il lettore grazie al protagonista narrante, lo psicologo Angelo Verdi.

Con un passaggio fondamentale e intrigante sull’ isola di Gallinara, amata dall’autore e fatta luogo di un mistero da scoprire.

La musica sarà anche in sala, negli interventi di noti artisti cuneesi, come il tenore Michelangelo Pepino, il figlio pianista Fabrizio, la violinista Vera Anfossi.

“Il concerto di San Martino” (edito da Primalpe) è il primo libro di Armellini, classe 1954, originariodi Borgo San Dalmazzo. Laureato in giurisprudenza con abilitazione alla professione di avvocato, ha lavorato al Comune di Cuneo come capo ufficio Personale e alla Michelin nelle sedi di Cuneo, Torino e Fossano, come capo del Personale, della Formazione, della Comunicazione e all’ufficio Legale.

Oggi pensionato, ha collaborato con i settimanali "La Guida" e "CuneoSette" come vignettista. Ha partecipato, arrivando in finale, a due concorsi letterari a Lucca e Senigallia.

In chiusura di serata un ricordo del dottor Franco Armellini, fratello dell’autore, deceduto lo scorso anno per le conseguenze del Covid, medico di base in pensione, molto conosciuto e stimato per le grandi doti umane e professionali, presidente della sezione comunale dell’Avis e direttore sanitario di case di riposo.

Aveva proseguito l’attività del padre Carlo, per tanti anni medico di famiglia a Borgo San Dalmazzo.

Ingresso gratuito. Green Pass. Predistribuzione biglietti presso l’Ufficio Turistico di  Borgo San Dalmazzo. Tel 0171-266080.

 

vilma brignone

Google News Ricevi le nostre ultime notizie da Google News SEGUICI

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium