/ Politica

Politica | 27 novembre 2021, 08:25

Migranti, Lega: “Imprenditore arrestato a Cuneo: dietro il buonismo, lo sfruttamento”

La nota stampa dei parlamentari Giorgio Maria Bergesio e Flavio Gastaldi

Migranti, Lega: “Imprenditore arrestato a Cuneo: dietro il buonismo, lo sfruttamento”

A Cuneo sono stati arrestati un imprenditore di origini ivoriane assieme ad un parente con l’accusa di intermediazione illecita di manodopera e sfruttamento.

La cooperativa, che era rapidamente cresciuta da 40 a 250 soci lavoratori in pochi anni, secondo l’accusa nascondeva un vero e proprio giro di caporalato con sfruttamento dei migranti nel settore agricolo.

Se confermato, si dimostrerebbe quello che la Lega sostiene da anni: troppo spesso il paravento del buonismo pro immigrazione serve per nascondere traffici illeciti e sfruttamento”.

Lo dichiarano i parlamentari cuneesi della Lega Giorgio Maria Bergesio e Flavio Gastaldi.

comunicato stampa

Google News Ricevi le nostre ultime notizie da Google News SEGUICI

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium