/ Sport

Sport | 28 novembre 2021, 18:48

Volley A2/F: è un Puma grintoso e affamato! La Lpm Bam Mondovì supera l’Albese Como per 3-1

Ottima prestazione delle Pumine di Solforati contro una buona Albese Como. La Lpm Bam Mondovì supera la squadra lombarda per 3-1. Mvp Alessia Populini

una immagine del match (foto Luciano Pecchenino)

una immagine del match (foto Luciano Pecchenino)

Vittoria preziosa e meritata per la Lpm Bam Mondovì, che contro una mai doma Tecnoteam Albese Volley Como ottiene la sua settima vittoria stagionale, grazie al 3-1 inflitto dalla squadra di Solforati. Una partita combattuta e che ha regalato spettacolo ed emozioni. Basti pensare a quanto visto nel secondo set, con le Pumine che sono riuscite a portare a casa il parziale per 28-26 dopo aver rimontato ben otto punti.

La squadra di Solforati ha disputato una buona prestazione, soprattutto in fase difensiva, dove Veronica Bisconti è stata chiamata agli straordinari. In attacco bene Taborelli (16) e Populini (17), mentre Leah Hardeman (11) ha inserito le marce alte soprattutto nel finale. Molto incisive le due centrali Beatrice Molinaro (14) e Mila Montani (14). Per l’Albese da segnalare l’ottima prova di Martina Veneriano (16), Michela Gallizioli (11) e dell’ex Giulia De Nardi. A deludere, invece, l’opposto greco Maria Oikonomidou.

PRIMO SET: il primo tempo vincente di Beatrice Molinaro rompe il ghiaccio. Due errori al servizio per le Pumine e risultato di parità sul 3-3. Primo break a favore delle padrone di casa, avanti 7-5. Alessia Populini piazza il primo ace dell’incontro. Pumine attente e determinate. Sul punteggio di 11-7 il tecnico Cristiano Mucciolo cerca di correre ai ripari chiamando il primo time-out. Si rientra in campo e Beatrice Molinaro realizza un ace grazie alla complicità del nastro. Ancora un time-out chiesto dalla panchina lombarda sul 15-9. Anche Mila Montani mette a segno un ace e il vantaggio delle Pumine sale a +7. Il doppio muro di Molinaro vale il 21-13. Due punti recuperati dalla formazione ospite. Il diagonale vincente di Veronica Taborelli vale ben 8 set-point per la Lpm. L’Albese è viva e realizza un break di tre punti consecutivi. Sul 24-19 coach Solforati preferisce chiamare il time-out. Si rientra in campo e Alessia Populini mette a segno il punto che chiude il primo set sul 25-19.   

 

SECONDO SET: si riprende con un’azione spettacolare, chiusa dalla “fucilata” di Veronica Taborelli. Triplo ace consecutivo di Caterina Cialfi e ospiti che vanno a condurre 2-5. Buon momento della formazione ospite che sembra entrata in campo con uno spirito diverso rispetto al primo set. I punti di vantaggio dell’Albese salgono a 5 sul 4-9. Time-out richiesto da coach Solforati. Le ragazze di Mucciolo sembrano aver trovato le contromisure alle Pumine, piuttosto imprecise in attacco. Sul punteggio di 7-15 coach Solforati è costretto a chiamare il secondo time-out. Ace di Veronica Taborelli. Time-out di coach Mucciolo, quando la sua squadra è avanti sul 12-17. Tre punti rosicchiati dalle Pumine. Sul punteggio di 17-19 un Mucciolo preoccupato dal recupero delle padrone di casa preferisce chiamare il secondo time-out a disposizione. Dopo una incredibile rimonta Veronica Taborelli mette a segno il punto del 22-22. L’errore in battuta della stessa Taborelli consegna un set-point alla formazione ospite, prontamente annullato dalle Pumine. Si va avanti ai vantaggi. Il muro di Alessia Populini capovolge la situazione e questa volta è la Lpm ad avere a disposizione un set-point. L’occasione è ghiotta e Veronica Taborelli non se la lascia sfuggire, chiudendo il set sul 28-26.

 

TERZO SET: buona ripartenza dell’Albese, che si porta subito sullo 0-3 con Zanotto al servizio. Ace di Nardo e ospiti sul 4-7. Due punti recuperati dalle Pumine. Veneriano attenta ed incisiva a rete e la Tecnoteam porta a quattro i punti di vantaggio sul 10-14. Nuovo break per l’Albese e sul punteggio di 14-18 coach Solforati chiama il time-out. La scena si ripete poco dopo sul 14-20. La squadra di Mucciolo controlla agevolmente i flebili tentativi di recupero delle padrone di casa. Sul 17-24 sono ben sette i set-point a disposizione delle ragazze lombarde. Al secondo tentativo l’errore al servizio di Veronica Taborelli chiude il parziale sul 18-25.

 

QUARTO SET: Pumine grintose e subito avanti sul 3-0. Ace di Alessia Populini e sul 4-0 coach Mucciolo chiama il time-out. La mossa produce gli effetti sperati, visto che al rientro in campo l’Albese piazza un break di quattro punti consecutivi che rimette in equilibrio il punteggio. Ancora risultato di parità sul punteggio di 11-11. Muro di Leah Hardeman ed Lpm avanti 14-12. Ace di Hardeman e Pumine sul 16-13. Time-out richiesto dalla panchina lombarda. Le monregalesi sono un treno in corsa e dopo il punto di Mila Montani si arriva sul 23-13. Arrivano 9 match-ball per le Pumine. Alessia Populini chiude al secondo tentativo sul 25-16.

 

LPM BAM MONDOVI’: Taborelli, Populini, Montani, Giubilato, Cumino, Bonifacio, Pasquino, Hardeman, Ferrarini, Molinaro, Trevisan. Allenatore: Matteo “Bibo” Solforati; 2° All. Claudio Basso

TECNOTEAM ALBESE VOLLEY COMO: Ghezzi, Veneriano, Lualdi, Cialfi, Scurzoni, De Nardi, Gallizioli, Bocchino, Zanotto, Oikonomidou, Baldi, Pinto, Mocellin, Nardo. Allenatore: Cristiano Mucciolo; 2° All. David Carnevale

ARBITRI: 1° Antonio Marigliano (Torino); 2° Marco Pasin (Borgaro Torinese)

Matteo La Viola

Google News Ricevi le nostre ultime notizie da Google News SEGUICI

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium