ELEZIONI POLITICHE 25 SETTEMBRE 2022
 / Attualità

Attualità | 30 novembre 2021, 17:41

Ad Alba il mondo del vino raccontato dai suoi protagonisti

Matteo Ascheri, Bruno Ceretto, Carlo Gai, Paolo Marolo e Giampiero Cordero tra gli ospiti dell’incontro promosso per sabato da Confindustria Cuneo

Il produttore Bruno Ceretto, tra gli otto protagonisti de "La Forma del Vino"

Il produttore Bruno Ceretto, tra gli otto protagonisti de "La Forma del Vino"

Attraverso un percorso narrativo multimediale, verranno ripercorse le esperienze e le storie di imprenditori geniali e coraggiosi che hanno contribuito a rendere la Granda conosciuta in tutto il mondo

Il vino rappresenta una delle eccellenze che rendono unico e conosciuto in tutto il mondo il nostro territorio. Per celebrare le aziende associate e raccontare le storie di imprenditori e personaggi di spicco che hanno contribuito in modo significativo alla grandezza del settore vitivinicolo, Confindustria Cuneo ha pensato a un grande evento in programma sabato 4 dicembre, alle 10, al Pala Alba Capitale, dal titolo “La Forma del Vino”.

Nel corso dell’appuntamento, inserito nel calendario di Alba Capitale della Cultura d’Impresa 2021, attraverso un percorso narrativo multimediale saranno ripercorse le esperienze e le tappe fondamentali che hanno caratterizzato un settore dinamico, popolato di imprenditori geniali e coraggiosi, con i piedi nella terra di Langa, ma la mente rivolta verso nuovi progetti e destinazioni.

Con la formula innovativa e accattivante del “Ted Conference”, un monologo di 8 minuti, i relatori che interverranno potranno raccontarsi, evidenziando le proprie esperienze, portando all’attenzione del pubblico storie passate e attuali di uomini e aziende che hanno illuminato la scena e ispirato le nuove generazioni di imprenditori vitivinicoli.

I temi affrontati saranno 8: la parte dedicata alla “storia” sarà trattata da Giusi Mainardi dell’Accademia di Agricoltura di Torino, Francesco Bonino de L’Artistica Savigliano e Paolo Sartirano, presidente della sezione Vini e Liquori di Confindustria Cuneo.

Parleranno di “comunità” e dell’importanza del saper lavorare insieme i presidenti del Consorzio di Tutela Barolo Barbaresco Alba Langhe e Dogliani Matteo Ascheri e dell’Unione Italiana Vini Ernesto Abbona. Affronterà il tema “arte” Bruno Ceretto (Ceretto Aziende Vitivinicole), Paolo Marolo (Marolo) si focalizzerà sullo “spirito”, Carlo Gai (Gai macchine imbottigliatrici) sulla “tecnologia”, Giampiero Cordero (Ristorante Il Centro) sul “gusto”. Chiuderanno gli interventi Enrico Gobino (Mondodelvino), con un monologo dedicato al “racconto”, e Miroslav Lekes (Réva), che parlerà di “attrattività”.

«Con “La Forma del Vino” Confindustria Cuneo vuole celebrare l’imprenditorialità che ha fatto grande il settore enologico cuneese», commenta il presidente di Confindustria Cuneo Mauro Gola. «Al centro sono stati messi gli uomini e le aziende che hanno contribuito, con passione e capacità, alla creazione di prodotti unici e riconosciuti in tutto il mondo. Nell’evento di sabato undici importanti relatori tratteranno otto temi, rappresentando le diverse forme del vino in un unico contenitore, il Pala Alba Capitale, la casa della cultura d’impresa e dell’eccellenza piemontese».  

Nel corso del convegno verrà inoltre presentato il numero speciale di Made In, l’house organ di Confindustria Cuneo, dedicato alle aziende della sezione Vini e Liquori. Per partecipare all’evento: alba2021.confindustriacuneo.it.

Redazione

Google News Ricevi le nostre ultime notizie da Google News SEGUICI

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium