/ Attualità

Attualità | 30 novembre 2021, 11:12

Anche una delegazione monregalese alla "Giornata della memoria e della riconoscenza” a Palazzolo sull’Oglio

Domenica 28 novembre un evento per ricordare le penne nere "andate avanti" e ringraziare tutti coloro che hanno operato a fianco della popolazione nel corso della pandemia

La delegazione della Protezione Civile ANA Mondovì a Palazzolo sull’Oglio (BS)

La delegazione della Protezione Civile ANA Mondovì a Palazzolo sull’Oglio (BS)

Anche una rappresentanza dell’Unità di Protezione Civile Alpini di Mondovì era presente a Brescia, la scorsa domenica 28 novembre, a Palazzolo sull’Oglio, in provincia di Brescia, per ricordare le penne nere “andate avanti” e rendere omaggio ai volontari della Protezione Civile impegnati a fianco della popolazione nell'emergenza sanitaria.

La delegazione di volontari monregalesi presente era composta dai responsabili PC ANA Franca Taramasso e Roberto Turco, dal capo squadra locale Michelangelo Racca e dal generale Enrico Mellano (già presente nei giorni precedenti al centenario della sezione ANA Brescia, ndr).

La giornata, indetta a livello nazionale, è stata fortemente voluta dal presidente Sebastiano Favero e dal consiglio direttivo nazionale ANA: un momento per rendere omaggio alla memoria dei soci “andati avanti” e di riconoscenza per i volontari ANA e Protezione Civile ANA per l'impegno profuso dallo scoppio della pandemia fino alla campagna vaccinale. Proprio in segno di gratitudine, lo scorso ottobre, era stato assegnato agli Alpini anche il premio "Res Publica", ritirato a Mondovì dal  presidente Favero.

L'evento ha visto la partecipazione di tutti i rappresentanti delle sezioni Alpine d’Italia con le relative unità di Protezione Civile, del ministro della difesa Lorenzo Guerini, delle autorità militari e civili (regionali e locali), del consiglio direttivo Nazionale ANA e di tutte le unità specialistiche d’emergenza (sanità alpina, antincendi boschivi, etc) e di tutti i benefattori che hanno contribuito con donazioni, offerte e manodopera gratuita alla costruzione, manutenzione e dotazione dell’ospedale da campo che era stato istituito dagli Alpini a Bergamo.

Nel corso della manifestazione sono anche stati premiati alcuni volontari della Protezione Civile della Sezione ANA Mondovì, per l’impegno e la costante presenza anche e soprattutto durante la pandemia, con la consegna (nei prossimi giorni) di una spilla decorativa, in segno di riconoscenza e apprezzamento dell’operato svolto.

“Ringrazio di cuore i Volontari PC ANA Mondovì – dichiara il presidente Armando Camperiche in ogni occasione ed emergenza rispondo prontamente “presente” senza mai fari mancare la solidarietà e l’aiuto a tutti coloro che ne hanno necessità”.

Arianna Pronestì

Google News Ricevi le nostre ultime notizie da Google News SEGUICI

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium