/ Attualità

Attualità | 02 dicembre 2021, 17:30

Pattumiera lungo Tanaro: così Alba cerca rimedi al problema delle discariche abusive

Il Comune ha già fatto pulire gli anfratti da maggio a ottobre e per metà dicembre è previsto un nuovo intervento. A breve saranno posizionate barre e telecamere in alcune zone sensibili

Gli assessori Marcarino e Reggio durante un recente sopralluogo nella zona del lago San Biagio

Gli assessori Marcarino e Reggio durante un recente sopralluogo nella zona del lago San Biagio

Il fiume Tanaro utilizzato come discarica? In alcuni tratti del suo letto sono presenti anfratti in cui cittadini poco civili abbandonano rifiuti di ogni sorta. Sono state segnalate discariche abusive non solo nel territorio di Alba, ma anche in altri Comuni.

Se ne è parlato nell’ultimo Consiglio comunale, su interrogazione del consigliere Alberto Gatto, al quale ha risposto l’assessore Marco Marcarino: «Questo, afferma l'assessore, è un problema causato da alcuni privati e titolari di attività artigianali anche di paesi vicini. Ci sono criticità nella zona del Lago San Biagio, nelle località Mogliasso, Vivaro e Piana Biglini. Tra maggio e ottobre abbiamo ripulito con automezzo e personale a terra e verso metà dicembre faremo un altro intervento.

Al Lago San Biagio sarà ultimata la postazione di due sbarre, una presso la Sam e una a Scaparoni, e sarà consentito l'accesso solo ai possessori delle chiavi. E i controlli saranno fatti anche con l’ausilio di due telecamere. Il problema dei rifiuti sul lungo Tanaro affligge anche altri Comuni interessati dal suo letto e abbiamo già fatto riunioni con i vari sindaci, così da poter unire le forze nell’attingere a fondi per fare altri interventi più massicci per risolvere questa situazione incresciosa».

Livio Oggero

Google News Ricevi le nostre ultime notizie da Google News SEGUICI

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium